Rapinatore chiama da solo 112 e si autodenuncia, aveva compiuto 5 colpi tra Milano e Monza

Sotto effetto di droghe dopo una giornata di furti e rapine, ha chiamato i Carabinieri e si è fatto arrestare

Il protagonista della vicenda è un uomo di 34 anni, italiano: dopo aver compiuto 5 colpi in un giorno tra furti, rapine e sequestro di persona Tra Monza e Milano, il 34enne ha spontaneamente chiamato il 112 per costituirsi, ed è stato arrestato.
Secondo quanto ricostruito, la lunga giornata è iniziata sabato 12 maggio 2018 quando, in mattinata, l’uomo ha rubato un’auto, usandola poi per compiere tre colpi ai danni di altrettanti distributori di benzina.
La situazione però, al traguardo dell’ultimo colpo, è sfuggita di mano al 34enne, deciso a rapinare un ufficio postale.
Qui, infatti, il malvivente avrebbe preso in ostaggio una donna di 29 anni, che aveva in braccio la nipotina di tre anni, puntandole il coltello alla gola e dandosi poi alla fuga.
Solo successivamente, sotto effetto di droghe, l’uomo avrebbe deciso di chiamare il 112 e, a sorpresa, autodenunciarsi, affermando di essere il rapinatore ricercato dai Carabinieri.
L’uomo è stato quindi arrestato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here