Passeggero derubato stazione Centrale Milano, il ladro è in Italia senza documenti, senza fissa dimora e spacciava anche droga

La vittima è stata derubata mentre faceva il biglietto alle macchine automatiche; dato l’allarme, il ladro è stato bloccato e arrestato

spacciatore ruba il portafogli a un viaggiatore, inseguito e arrestato dalla Polizia di Stato
Il personale della Polizia Ferroviaria in servizio alla stazione di Milano Centrale e tre agenti liberi dal servizio, di cui due in servizio alla Polfer e uno in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Milano, hanno arrestato un cittadino originario della Guinea per aver rubato il portafogli a un viaggiatore, mentre tentava di fare un biglietto alle emettitrici automatiche.
La vittima si è accorta di essere stata derubata, perché ha avvertito che qualcuno sfilava il portafogli dalla tasca posteriore dei suoi jeans. Resosi conto del fatto ha visto un uomo correre verso l’uscita dello scalo ferroviario.
Durante il tragitto, il derubato ha intercettato una pattuglia in divisa della Polfer mista con militari dell’Esercito, che ha rincorso il ladro in strada sulla piazza Luigi di Savoia. In quel momento si trovavano a passare tre agenti liberi dal servizio, due della Squadra di PG della Polfer, e uno dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Milano che, dando ausilio ai colleghi, hanno bloccato il ladro in via Mauro Macchi angolo via Pergolesi.
Il malvivente è stato quindi tratto in arresto e il portafogli è stato restituito al legittimo proprietario.
L’uomo, di 19 anni, nato in Guinea ma in Italia senza fissa dimora e senza documenti, è stato trovato anche in possesso di circa 37 grammi di hashish ed è stato arrestato per furto aggravato e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Attualmente è detenuto al carcere di San Vittore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here