Ragazzo rapinato Sesto San Giovanni, prognosi di 20 giorni

Il giovane era stato prima picchiato e poi rapinato; avviata un’indagine, è riuscito a riconoscere i suoi aggressori

In data 06.11.2018, personale della Polizia di Stato ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza, nei confronti di altrettanti soggetti resisi responsabili del reato di rapina aggravata.
In particolare, personale del Commissariato di Cinisello Balsamo, a seguito di una denuncia per rapina perpetrata a Sesto San Giovanni, nell’ottobre di quest’anno, ai danni di un giovane da parte di due soggetti armati di coltello che lo avevano dapprima malmenato e poi rapinato del proprio telefono cellulare, ha avviato un’attività investigativa che grazie al racconto dettagliato della vittima ha consentito di individuare due giovani, un italiano e un ecuadoregno, entrambi con precedenti specifici.
Dopo aver, quindi, ricostruito i fatti, gli agenti del Commissariato hanno individuato i due giovani, poi riconosciuti senza ombra di dubbio dalla vittima che nell’occasione dei fatti aveva riportato ferite con una prognosi di 20 giorni.
Nelle prime ore di martedì 7 novembre, i due soggetti sono stati quindi rintracciati presso le rispettive abitazioni site una a Cinisello, l’altra a Milano e, dopo gli atti di rito associati presso la Casa Circondariale di Monza a disposizione della Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here