Eclissi sole martedì 4 gennaio ore 9,12 Milano, il sole verrà parzilmente oscurato dalla luna

Mangiando lenticchie la notte di San Silvestro, la maggior parte degli italiani si è sicuramente augurata un 2011 pieno di “ricchezze”, non sapendo che il nuovo anno potrebbe essere effettivamente ricordato per una particolarissima “ricchezza”. Ciò di cui stiamo parlando, tuttavia, non sono vincite record a gratta-e-vinci o concorsi vari (anche se questo in realtà è ancora tutto da vedersi!) quanto piuttosto una ricchezza  assolutamente più “democratica” e godibile da tutti: i “fenomeni  astronomici”. E a conferma di ciò, già martedìn 4 gennaio 2011 potremo ammirare una delle 6 eclissi che caratterizzeranno questi 365  giorni e vedranno protagoniste la Luna (due le eclissi attese) e il sole (quattro i fenomeni pronosticati).

 

COSA SONO LE ECLISSI? – Le eclissi vengono definite come un [… fenomeno ottico di oscuramento di tutto o di una parte del disco solare da parte della Luna e visto dalla Terra che si verifica durante il novilunio. Si tratta di un evento piuttosto raro: Sole, Luna e Terra devono essere perfettamente allineati in quest’ordine; ciò è possibile solo quando la Luna, la cui orbita è inclinata di cinque gradi rispetto all’eclittica, interseca quest’ultima in un punto detto nodo. Quando il nodo si trova tra la Terra e il Sole, l’ombra della Luna passa in alcuni punti della superficie terrestre e si assiste a un’eclissi solare.] (fonte: wikipedia.it)

 

MARTEDI’ MATTINA OCCHI AL CIELO – Dopo soli quattro giorni dall’inizio del 2011, si potrà gustare uno spettacolo raro ed indimenticabile: la mattina di martedì 4 gennaio si verificherà un’eclissi parziale di Sole; l’osservazione migliore la si avrà spostandosi verso Nord, tanto che a Copenaghen si avrà un oscuramento dell’82,6%.

 

COME, DOVE E QUANDO – Buona parte dell’Europa potrà vedere sorgere il Sole già oscurato dalla Luna; nel nostro Paese la vedranno per primi gli abitanti del Meridione: a Palermo è prevista per le 9.06; a Roma sarà visibile alle 9.11 mentre alle 9.12 toccherà a Milano dove il disco solare sarà coperto per il suo 70% dalla Luna. Spostandosi verso Sud la percentuale di disco solare coperto dal nostro satellite diminuirà, raggiungendo il 60% a Roma ed il 50% a Catania. Complessivamente il fenomeno astronomico durerà fino alle 10.40 del mattino.

 

2011 E 2015, POI BASTA FINO AL 2026 – Gli astronomi sostengono che l’eclissi di martedì 4 gennaio sarà la maggiore che si potrà ammirare, unitamente a quella che si verificherà il 20 marzo 2015, sino al 2026. Ma non c’è solo l’eclissi parziale di Sole; nella tarda notte di martedì, infatti, alzando lo sguardo alla volta celeste si potrà ammirare uno sciame di meteore delle Quadrantidi, che prendono il nome dalla costellazione che brilla nel Quadrante Murario.

 

OCCHIO AGLI OCCHI – Nonostante l’eclissi sarà parziale, è bene proteggere adeguatamente gli occhi indossando occhiali da sole specifici per questo genere di osservazioni, acquistabili nei comuni negozi di ottica; non seguire questo consiglio, secondo gli esperti, potrebbe causare danni gravi alla retina.

 

ORIZZONTE LIBERO E CIELO SERENO – «L’unico problema è che l’eclissi avverrà con il Sole ancora piuttosto basso – ha detto l’astrofisico Gianluca Masi del Planetario di Roma – e quindi si potrà osservare da un punto in cui l’orizzonte è libero». Anche alla luce di ciò tutti gli astrofili, i curiosi, gli appassionati e “i romantici”, non dovranno che cercare un luogo adeguatamente sopraelevato ed opportunamente  distanziato rispetto a edifici imponenti; dopodiché, non ci resta che sperare in una giornata serena!


Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here