Morto Augusto Martelli, addio ad un artista indimenticabile

Augusto MartelliSi è spento Augusto Martelli, a 74 anni, nella sua casa milanese. L’artista, il cui bisnonno recitò con Eleonora Duse, il nonno suonò per Mascagni e il padre, Giordano Bruno Martelli, si distinse come jazzista e direttore d’orchestra, è spirato dopo una lunga malattia.

 

LE INDIMENTICABILI SIGLE TV – La carriera di Martelli iniziò negli Anni ’70, spaziando dalla musica sacra, alla composizione delle sigle televisive più indimenticabili, come quelle di Bim Bum Bam, Ok il prezzo è Giusto, Casa Vianello, Telemike,i cartoni animati Holly e Benji e I Puffi, Il Pranzo è servito, e tante altre.

 

LE CANZONI SCRITTE PER MINA, COMPAGNA NELLA VITA E NEL LAVORO – Tra le collaborazioni più importanti, quella con Mina, che conobbe durante la propria permanenza lavorativa con la casa discografica Ri-Fi.

– Fu un amore a prima vista che, dopo la separazione della cantante da Corrado Pani, portò anche alla creazione di numerosi testi che, Martelli, scrisse per la compagna. Solo per citarne alcuni: “So che non è così”, “Tu farai”, “Ero io, eri tu, era ieri”, “Una mezza dozzina di rose”.

 

LE COLLABORAZIONI CON I BIG DELLA CANZONE ITALIANA – Ma non è finita qui, e sono tanti i big della canzone italiana che possono vantare di aver collaborato con Martelli, come  Jovanotti, Iva Zanicchi, Ornella Vanoni, Giorgio Gaber, Johnny Dorelli, Cristina D’Avena, Heather Parisi e Giuni Russo.

 

GLI INTERESSI POLIEDRICI – Curioso e instancabile, nel 1970 si devono ad Augusto Martelli anche le musiche composte per il film “Il dio serpente” con Nadia Cassini, come il noto brano “Djamballà”, divenuto un successo internazionale.

– Spaziando in tutti i campi, scrisse poi l’inno del Milan, firmando anche le sigle di storici telefilm e soap, quali ad esempio “La Ballata di Boe e Luke” e “Dallas”.

 

LA TRAFILA GIUDIZIARIA – La vita piena di successi di Martelli venne stravolta, nel 2001, da un’indagine che ha visto l’artista accusato di possesso di materiale pedo-pornografico.

– Nonostante la lotta intrapresa per dimostrare la propria innocenza, nel 2007 la condanna definitiva, che coincise con una profonda crisi personale.

 

CIAO PAPA’ – L’incolmabile vuoto lasciato dalla dipartita di Augusto Martelli viene riassunto nel sintetico quanto costernato saluto postato, su Facebook, da suo figlio Gabriele: “Ciao papà”.

 

L’ULTIMO ADDIO – I funerali si svolgeranno alle 14,30 di mercoledì 5 novembre 2014 presso la Basilica di Sant’Ambrogio (piazza Sant’Ambrogio), a Milano.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

Foto: wikipedia.org, 1972

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here