Lavorare a Milano dopo l’Università: le opportunità per i giovani

Sempre più giovani decidono di spostarsi dal proprio paese di origine per frequentare l’Università a Milano: questa si reputa una scelta molto azzeccata poiché, dopo l’Università, a Milano sarà più facile trovare lavoro

Sono in tanti i giovani che, pur non avendo frequentato l’Università, decidono di trasferirsi nel capoluogo della regione lombarda per cercare un’occupazione. In effetti Milano offre molte opportunità interessanti ai giovani che cercano lavoro e che, purtroppo, non riescono a trovarlo nelle proprie città. Inoltre è anche una città molto vivace e stimolante per chiunque voglia divertirsi e trovare un ambiente culturale interessante.

Le opportunità di lavoro a Milano

Milano offre molte opportunità lavorative ai giovani laureati in diversi settori proprio perché sede di aziende e multinazionali che ricercano, periodicamente, profili di giovani con diverse preparazioni. Le opportunità lavorative sono maggiori se si frequenta un corso di inglese Wallstreet a Milano. Inoltre la città ospita numerosi eventi in cui, ogni anno, vengono ricercate ed impiegate figure molto diverse.

Insomma, c’è sempre richiesta di nuovi laureati che abbiano voglia di trovare un impiego in una delle città più importanti d’Italia.

Il giovane laureato può candidarsi alle varie posizioni di lavoro, preparando un buon curriculum vitae e una lettera di presentazione in cui descriva le motivazioni che lo hanno spinto a candidarsi per tale posizione.
Basterà allegare questa documentazione ai vari form di candidatura online, sia quelli specifici delle aziende o multinazionali sia quelli delle Agenzie del Lavoro (che sono tantissime nella città).

La ricerca del lavoro, infatti, al giorno d’oggi passa soprattutto da internet: è rapida e comoda perché si può fare direttamente da casa propria, ancora prima di trasferirsi.

Consigli per trasferirsi a Milano

Una volta appurato che Milano offre diverse opportunità lavorative interessanti ai laureati, può essere utile avere qualche informazione su come trasferirsi con serenità in città. In effetti Milano può rappresentare una realtà molto diversa da quella che in molti sono abituati a vivere nelle proprie città.

Fra l’altro si tratta comunque di una città grande e abbastanza cara in cui, dunque, avere qualche consiglio su come risparmiare può essere utile, soprattutto quando ancora si è alla ricerca di lavoro.

Per chi non conosce Milano, il centro della città potrebbe rappresentare la zona più bella da vivere: in realtà si tratta comunque di una delle zone più costose della città.

D’altra parte la zona dell’hinterland milanese potrebbe sembrare troppo lontana dal centro: in realtà proprio questa zona è consigliabile per “risparmiare” sull’affitto oltre che per respirare la pace di una zona più lontana dal caos del centro. Altre zone della città, con affitti di varie fasce di prezzo, sono:
– Porta Nuova, la zona della Unicredit Tower (il grattacielo più alto d’Italia) e del Bosco Verticale, un grattacielo su quale cresce un giardino;
– Navigli, la zona della movida milanese e una delle più famose della città, in cui divertirsi anche dopo una giornata passata al lavoro;
– Via Padova, un quartiere multietnico in cui è possibile trovare case a buon mercato.

Altri consigli utili per risparmiare in città sono quelli che riguardano la possibilità di utilizzare i mezzi pubblici (che collegano perfettamente tutte le zone della città) o, in alternativa, la bicicletta (piuttosto che la macchina, che, soprattutto per chi non conosce bene Milano, potrebbe risultare difficile guidare). Infine, per le spese alimentari, non sarà difficile in città trovare convenienti discount in cui risparmiare per il cibo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here