Mostra Fabio Giampietro Milano Via Marco Polo, 21 settembre – 17 ottobre 2013, orari e info su “Metametromopoli: sogno o incubo?”

metametropoliIl 21 settembre 2013, in occasione della settimana della moda, presso IFD Gallery Research si è svolta l’inaugurazione della mostra di Fabio Giampietro e curata da Gianluca Ranzi “Metametropoli: sogno o incubo?”.

 

Si tratta di opere realizzate a sottrazione di olio su tela, dove i soggetti principali sono le geometrie voluminose dei vertiginosi grattacieli delle più note metropoli:  Milano, Shangai, Parigi, Toronto. Il risultato, e non solo a una prima vista, è quello di visioni quasi istantanee della vita, sconcertante e stereotipata, delle grande città, con traffico e passanti a punteggiare le strade.

 

Oltre a tali soggetti, non mancano anche opere con diversi richiami metaforici: in “Fuga di cervelli“, i cervelli che navigano nei cieli come mongolfiere rappresentano un chiaro richiamo alla crisi economica mondiale e la relativa fuga delle eccellenze intellettuali verso altri paesi, alla ricerca di soddisfazioni e di un futuro meno precario.

 

Still wondering why” , invece, sembra quasi far riecheggiare un rimando all’oscuro scenario di Prypiat, la città vicino alla centrale nucleare di Chernobyl, resa fantasma dalle radiazioni subite, dove una natura degradata regna sovrana là dove un tempo i bambini potevano giocare all’aria aperta spensieratamente.

 

Ancora la città, in “Metromorphosys“, ma che questa voltaassume una forma umana, quasi a voler sottolineare il legame indissolubile che la vincola all’essere umano e come, in essa, quest’ultimo possa vivere a seconda delle sue emozioni.

 

La mostra propone anche gli scatti del fotografo canadese Tom Ryaboi, che ha sviluppato in parallelo la stessa  passione di Giampietro per la rappresentazione delle visioni verticali, utilizzando la fotografia anziché della pittura ad olio.

 

Di rilievo l’omaggio dell’evento alla moda milanese, con “Vertigo Dress“: un abito indossato da una modella e raffigurante la metropoli, frutto del connubio fra l’arte sartoriale, la pittura e la scultura, realizzato da Fabio Giampietro e della costumista Marzia Paparini.

 

La mostra, per la  varietà di arti esposte (pittura, scultura e fotografia), è in grado di saziare l’appetito artistico di un pubblico vasto, anche grazie all’immediatezza dei significati trasmessi da ciascuna delle opere esposte.

 

METROPOLI: SOGNO O INCUBO?

– di Fabio Giampietro, a cura di Gianluca Ranzi

– 21 settembre – 17 ottobre 2013

– presso IFD Gallery Research, via Marco Polo 4, Milano

– tutti i giorni dalle ore 14:00 alle ore 20:00, la mattina solo su appuntamento,

– tel 02 83420920

– ingresso libero

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Monaco e Oktoberfest 2013, tutte le info e gli itinerari da non perdere

 

Ugo Grassi

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here