Mostra “Jing Shen” PAC Milano, lunedì 27 luglio 2015 commemorazione Strage via Palestro. Info

Ink HistoryApertura straordinaria del Pac, lunedì 27 luglio, in occasione del 22° anniversario della strage di via Palestro a Milano. Una giornata di riflessione che le autorità cittadine hanno deciso di celebrare offrendo a tutti la possibilità di visitare, a costo ridotto (4 euro), la mostra “Jing Shen – L’atto della pittura nella Cina contemporanea”. Perché se “Jing Shen” significa “consapevolezza del gesto” e “forza interiore”, la nostra città ha saputo attingere alla propria forza da subito, rialzando prontamente la testa e riprendendo, con rinnovato vigore, la lotta alla mafia.

 

QUEL MARTEDI’ SERA DEL 1993 – Sono trascorsi 22 anni da quel tragico martedì sera del 1993 e il ricordo è più vivo che mai. Erano le 23.14 quando un’autobomba – una Fiat Uno grigia imbottita con 90 kg di tritolo – esplose proprio davanti alla Galleria d’Arte Moderna uccidendo cinque persone (i vigili del fuoco Carlo La Catena, Sergio Pasotto e Stefano Piperno, il vigile urbano Alessandro Ferrari e l’ambulante Driss Moussafir) e ferendone altre 12. Una violenta deflagrazione che provocò un profondo squarcio nell’asfalto, ma soprattutto un’indelebile cicatrice nell’animo. Non solo dei milanesi, ma di tutti gli italiani.

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA – Anche quest’anno Milano non vuole dimenticare. La cerimonia commemorativa si svolgerà in via Palestro 16, di fronte alla Galleria d’Arte Moderna, e avrà luogo alle ore 10. Presente il sindaco Giuliano Pisapia.

– La mostra, allestita all’interno del Pac – si legge nel comunicato – resterà aperta dalle 9.30 alle 24 e sarà possibile visitarla con un biglietto ridotto a 4 euro per tutti. Alle 19, inoltre, per chi volesse, sarà possibile usufruire della visita guidata alla mostra”.

– “Sempre lunedì 27 luglio – conclude la nota – sarà poi possibile acquistare a 6 euro il catalogo `Saranno fiori bianchi´ il catalogo della mostra fotografica organizzata in occasione dei vent’anni della strage”.

 

LA MOSTRA: RAPPORTO TRA PITTURA E ALTRI LINGUAGGI – La mostra “Jing Shen – L’atto della pittura nella Cina contemporanea” non è solo una mostra di quadri, “ma una mostra sul rapporto che la pittura intrattiene con altri linguaggi – si legge sul sito del Pac -; sulla sua essenzialità all’interno di un universo culturale”.

– Quello che “Jing Shen” si propone è “suggerire quanto l’arte e le avanguardie occidentali del secondo dopoguerra siano state influenzate da questa cultura artistica, dalla pittura a inchiostro e dalla calligrafia, e dalle filosofie a queste sottese. E vuole pensare all’arte nel suo insieme come al risultato di uno scambio e di influenze continue attraverso il tempo e lo spazio, dove i canoni interpretativi non possono che essere erranti, adattabili e temporanei”.

 

INFO

Pac (Padiglione d’Arte Contemporanea)
via Palestro, 14, 20121 Milano
Telefono:02 8844 6359

Apertura speciale lunedì 27 luglio
– Orario: 9.30-24.00
– Ingresso ridotto: 4 euro
– Visita guidata alla mostra alle ore 19.00

– La mostra proseguirà regolarmente fino al 6 settembre 2015 (8/6,5 euro)
– martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9:30-19:30; giovedì 9:30-22:30
– Lunedì chiuso

– Per raggiungere il Pac, CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here