Mostra gratis “La Musica nell’inchiostro” Biblioteca Braidense Milano 21 marzo – 28 aprile 2018, info

Sabato 31 marzo, due maestri calligrafi trasformano un’arte silenziosa ma dall’impareggiabile armonia musicale, come la calligrafia, in stupefacenti spartiti a inchiostro

Si svolgerà Sabato 31 marzo ore 10.30, presso la prestigiosa Sala Maria Teresa della Biblioteca Braidense di Milano, “La Musica nell’inchiostro”, all’interno del Progetto Musicalligraphy.
Si tratta di un viaggio artistico che inizia dall’esagramma dell’I-CHING, attraversa il carattere cinese e infine arriva alla musica.

“La musica dell’inchiostro” è una mostra che apre allo spettatore la possibilità di intraprendere un viaggio alla scoperta dell’antica e affascinante arte della calligrafia cinese e del suo intimo legame con la musica all’interno della maestosa cornice della Sala Maria Teresa della biblioteca Braidense. Protagonisti di questa esperienza unica sono due eminenti calligrafi contemporanei, il maestro cinese Luo Qi e l’italiano Silvio Ferragina, che, attraverso i loro ritmici tocchi di pennello, trasformano un’arte silenziosa ma dall’impareggiabile armonia musicale, come la calligrafia, in stupefacenti spartiti a inchiostro.
All’interno della mostra, ciascuno dei due artisti presenta una serie inedita di opere calligrafico-musicali in forma di lunghi pannelli che ricoprono l’intera sala in un’avvolgente e coinvolgente melodia di segni.
Luo Qi (Hangzhou, 1960), artista di fama internazionale e massimo rappresentante del più importante movimento di calligrafia postmoderna cinese, presenta una serie dal titolo La musica dell’inchiostro – Melodie silenti in cui, prendendo spunto da famose canzoni italiane, come “O sole mio” e “Volare”, e da arie di opere liriche come “Rigoletto” e “La traviata”, traduce queste melodie in una concatenazione di segni calligrafici ispirati al più antico sistema di notazione musicale cinese, risalente al X secolo e costituito da antichi caratteri. A fare eco a questa serie, ci sono le tele di Silvio Ferragina (Milano 1962), maestro occidentale fortemente attivo nel movimento di modernizzazione calligrafica.
Nella sua serie intitolata Ink – CHING: Musicalligraphy Divinations, egli fa esplicito riferimento al più antico testo sapienziale cinese, l’I- Ching, e traduce otto dei suoi esagrammi in note musicali riportate su un pentagramma. Gli esagrammi sono figure formate da sei linee orizzontali, intere o spezzate, ottenute tramite il lancio di monetine preposte. Passando attraverso i caratteri che identificano ciascuno degli otto esagrammi prescelti, l’artista trasforma in note i tratti che compongono questi caratteri e lo fa servendosi di un sofisticato sistema matematico da lui stesso ideato.
Attraverso una riflessione personalissima sulla continuità tra calligrafia e musica, Luo Qi e Silvio Ferragina riescono dunque a rappresentare in queste loro sinfonie a inchiostro l’armonioso incontro tra Oriente e Occidente, dialogando in uno spazio vocato “risonante di cultura” come la Biblioteca Braidense. Una preziosa selezione documentaristico-libraria proveniente dai fondi cinesi della Biblioteca accompagnerà l’esposizione di queste “calligrafie musicali”.

LA MUSICA DELL’INCHIOSTRO
Calligrafie di Luo Qi e Silvio Ferragina in dialogo con i fondi cinesi della Braidense
Biblioteca Braidense
21 marzo – 28 aprile 2018
Lunedi- venerdì 9.30-17.30 Sabato 9.30 – 13.
Domenica chiusa Ingresso libero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here