Proteggere la pelle del viso delicata da smog e inquinamento

La pelle delicata può sviluppare patologie e inestetismi a causa di smog e stress, come fare per proteggersi? Tutti i consigli

abbronzaturaStress e inquinamento: un’accoppiata letale per la nostra pelle. Secondo le stime, infatti, ogni anno cresce sempre di più il numero di donne che si ritrova ad affrontare una serie di patologie e di inestetismi della pelle a causa dello smog presente nell’aria cittadina e dello stress dovuto – ad esempio – al lavoro o alla vita familiare. Due nemici letali per la brillantezza della nostra cute, che necessitano di un intervento immediato per evitare di peggiorare la situazione: soprattutto se consideriamo le tantissime donne che soffrono di pelle sensibile e che necessitano di un supporto vitale per mantenere in salute le zone della cute maggiormente esposte. Vediamo dunque come proteggere la pelle del viso delicata da smog e inquinamento.

Pelle delicata: di cosa si tratta?
La pelle sensibile non è una vera e propria patologia, quanto piuttosto una condizione che colpisce molte donne in Italia, e che si basa su una cute più debole e maggiormente sottoposta all’azione deleteria degli agenti atmosferici e patogeni. Questo significa che la pelle sensibile causa di frequente arrossamenti, secchezza e allergie: il motivo è dovuto ad un’alterazione della barriera cutanea che, non riuscendo a resistere al pari di una pelle sana, finisce per favorire da un lato la perdita di liquidi e dall’altro l’intrusione degli agenti chimici presenti nell’aria per via dell’inquinamento. Questo, ovviamente, si traduce in una serie di inestetismi cutanei che possono diventare davvero fastidiosi da tollerare.

Come proteggere la pelle del viso?
Quando una donna soffre di pelle sensibile, o vorrebbe comunque rinforzare la barriera naturale della propria cute, una delle migliori soluzioni è ricorrere ad una crema naturale in grado di aumentare la protezione cutanea, impedire la disidratazione e anche l’intrusione degli agenti patogeni veicolati dall’inquinamento dell’aria. Da questo punto di vista, la linea Lichtena di Giuliani si rivolge soprattutto alle donne che soffrono di pelle sensibile, per via di ingredienti scelti con accuratezza e clinicamente testati. Inoltre, anche il peeling e la giusta alimentazione possono aiutare le suddette barriere ad innalzarsi e a proteggere il viso dallo smog, soprattutto se avrete l’accortezza di abbracciare una dieta ricca di anti-ossidanti e di vitamina C.

Cosa fare a fine giornata: detersione e altri consigli
A fine giornata è importantissimo pulire il proprio viso, soprattutto nei casi di pelle sensibile: il motivo è dovuto al fatto che, fra smog e trucco, la pelle è ricca di impurità che vanno eliminate prima di andare a dormire. Da questo punto di vista, la detersione è importantissima per rimuovere le impurità in eccesso, per idratare la pelle e per regolare la produzione di sebo. Infine, cercate di non utilizzare mai struccanti aggressivi, e di non esagerare con la forza impiegata durante lo scrub, che dovrà essere sempre molto delicato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here