Nuove frontiere del business italiano: sempre più aziende online

Milano ospita da sola ben 1.270 aziende dedite all'e-commerce; di seguito i consigli per chi desidera entrare in questa tipologia di mercato

aziende onlineUna ricerca condotta da Unioncamere ha sollevato alcuni dati impressionanti, relativi alla diffusione degli e-commerce in Italia, e al loro successo presso una fascia sempre più ampia di consumatori. Stando ai risultati, infatti, è emerso che il numero degli e-commerce made in Italy è aumentato del 175% negli ultimi 7 anni, con una media di crescita del 23% ogni anno. Nello specifico, parliamo di una scelta – quella dell’e-commerce – che oggi riguarda o ha riguardato oltre 870.000 imprese: una scelta motivata dagli enormi vantaggi portati dai negozi elettronici, e dalla possibilità di raggiungere un target incredibilmente ampio e ben disposto. Ed in questo senso la Lombardia ha fatto registrare numeri da record, con una crescita pari a +1.700 imprese nel giro di 6 anni, seguita a ruota dalla Campania e dal Lazio, con Milano che da sola ospita ben 1.270 aziende dedite all’e-commerce.
MERCATO DIGITALE: L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE – Mettere in piedi un e-commerce non è difficile, e non richiede particolari competenze in ambito tecnologico. Ma lo stesso discorso, purtroppo, non può essere fatto per il mercato digitale, che al contrario richiede una formazione continua e specializzata, che aiuti a studiare le tendenze del mercato sfruttando al tempo stesso i tantissimi strumenti messi a disposizione dalle tecnologie e da Internet. Un percorso di studi svolto presso un ateneo telematico rappresenta una soluzione ottimale per fare carriera nei mercati digitali: università come ad esempio l’Unicusano, offrono sia master in economia online che lauree triennali, che consentono a chi ha scelto questo settore, o a chi proviene anche da altri studi, di imparare a gestire un’azienda in modo moderno. Inoltre, grazie alla presenza della piattaforma di e-learning, lo studente può seguire a distanza agli orari che si preferiscono, e svolgere in contemporanea anche uno stage nel settore o comunque un’attività lavorativa in azienda.
COME AVVIARE UN’IMPRESA ONLINE? – Quali sono le competenze necessarie per avviare un’impresa online? Innanzitutto serve la conoscenza del mondo degli hosting e dei domini, per poi passare alla costruzione fisica dell’e-commerce, che implica la conoscenza di CMS quali Magento e PrestaShop. Una volta messo in piedi il negozio elettronico, occorrerà dedicarsi al SEO, al SEM, alle campagne di advertising e al web marketing, per poter posizionare l’e-commerce su Google e intercettare il maggior numero di clienti. Fatto questo, occorre poi scegliere i fornitori, implementare aspetti della logistica come il magazzino, saper gestire le vendite ed il bilancio con software informatici, e ovviamente capire come gestire al meglio le spedizioni: uno degli aspetti più importanti per gli e-commerce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here