Milan – San Lorenzo 2 a 0 Trofeo Berlusconi, poche emozioni ma arriva la vittoria

BandiereDopo le ultime deludenti prove contro Fiorentina, Cagliari e Palermo bisognava tornare a vincere. Obiettivo raggiunto: il Trofeo Berlusconi è, per la 13esima volta su 23 edizioni, del Milan. Nell’inedito contro il San Lorenzo decidono le reti di Pazzini alla mezz’ora e di Bonaventura all’85’. Nel mezzo poche emozioni e qualche nota lieta come Niang, molto attivo in attacco, e Bonaventura, sempre molto determinato ed efficace.

 

Dopo le ultime deludenti prestazioni, anche il Trofeo Luigi Berlusconi può diventare decisivo per il prosieguo della stagione. Inzaghi lo sa e decide di lasciar spazio a quei giocatori che hanno giocato meno e che hanno più voglia di mettersi in mostra.

 

Tra i pali troviamo Abbiati, mentre in difesa rispunta Mexes in mezzo al fianco di Rami con Bonera ed Armero ai suoi lati. Centrocampo con Saponara, Essien e il rientrante Van Ginkel, mentre davanti fiducia a El Shaarawi con Pazzini e Niang.

 

Inizia su ritmi molto bassi il match. Al 5′ ci provano i rossoneri con Niang che mette in mezzo per Pazzini, ma l’italiano di poco non arriva sulla sfera. Al 12′ ancora scambio tra l’italiano e il giovane francese: Niang viene fermato in extremis.

 

Al 16′ Essien prova l’imbucata per El Shaarawi, ma l’assist è troppo lungo e l’italo-egiziano non ci arriva. Al 21′ altra occasione per Niang, ma questa volta Franco è bravo a deviare il potente destro dell’attaccante francese.

 

Al 30′ rossoneri in vantaggio grazie a Pazzini, autore di un tap-in vincente da pochi passi su cross dalla sinistra di Saponara. 1 a 0 per il Milan a San Siro.

 

Al 32′ si fa vedere per la prima volta il San Lorenzo: punizione di Barrientos e colpo di testa di Matos che termina sopra la traversa. Al 39′ ci prova Van Ginkel su assist di Niang, molto attivo questa sera, ma la conclusione dell’ex Chelsea finisce a lato.

 

Al 43′ primo giallo del match: Irrati sventola il cartellino per Niang, autore di una brutta entrata in scivolata su Kalinski.

 

Al 45′, senza alcun minuto di recupero, termina il primo tempo. Si chiude una frazione di gioco con pochissime emozioni da entrambe le parti. Milan in vantaggio grazie al gol di Pazzini alla mezz’ora che ha anticipato tutti e ha messo in rete con l’esterno destro.

 

La ripresa si apre con alcuni cambi da parte di Inzaghi: dentro Agazzi per Abbiati, De Sciglio per Bonera, Poli per Essien e Bonaventura per Saponara. Al 53′ Diavolo vicinissimo al raddoppio con Niang che, dalla distanza, ci prova con il mancino. Sfera che si infrange sul palo.

 

Al 54′ bella azione personale di El Shaarawi che slalomeggia tra le maglie avversarie e prova a superare Franco con il destro, ma l’estremo difensore avversaria chiude bene lo specchio della porta e salva la propria squadra dal subire la seconda rete.

 

Passano due minuti e il Faraone va nuovamente a un passo dal raddoppio: De Sciglio crossa per Niang che, a sua volta, favorisce l’intervento dell’ex Genoa che calcia di sinistro, trovando sulla traiettoria Franco.

 

Al 62′ altri cambi per mister Inzaghi: fuori un deludente Mexes e Pazzini e dentro Albertazzi e Torres. Al 64′ ultimo cambio per il Milan: esce un volitivo El Shaarawi, ancora alla ricerca del gol, e dentro Mastour. Al 70′ chance sprecata da Rami che da ottima posizione calcia inspiegabilmente alto.

 

Al 71′ cartellino giallo per Yepes che entra in modo falloso su Niang. Al 75′ il giovane francese, forse il più nel vivo del gioco questa sera, sfiora per l’ennesima volta il 2 a 0: bel destro dalla distanza e palla che viene deviata in angolo dal portiere avversario.

 

Al 77′ occasionissima per il San Lorenzo con Cauterucio che ci prova da lontano, ma Agazzi è vigile. Passano cento secondi e Cauterucio sfiora il pareggio calciando incredibilmente alto da pochi passi; pochi secondi prima palo di Barrientos.

 

Pronta la risposta del Milan con Torres che all’82’ sfiora il raddoppio: lo spagnolo, dopo aver superato un avversario, cerca di sorprendere Franco, ma il portiere respinge la conclusione.

 

Poco male visto che il match viene chiuso all’85’ da Bonaventura; Franco respinge corto il diagonale di Torres e l’italiano è lesto e freddo, a porta vuota, a depositare in rete. 2 a 0 e match chiuso.

 

All’88’ cerca la magia Mastour con una conclusione dal limite dell’area che per poco non si infrange sull’incrocio dei pali.

 

Nel finale non accade più nulla. Dopo tre minuti di recupero Irrati manda tutti negli spogliatoi. La 23esima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi viene vinta dal Milan grazie alle reti di Pazzini e Bonaventura.

 

Dopo le ultime due deludenti partite in Serie A, pareggio 1 a 1 contro il Cagliari e sconfitta casalinga per 2 a 0 contro il Palermo, Inzaghi & Co. tornano a pensare al campionato con la vittoria sul San Lorenzo. In programma c’è la delicata trasferta di Genova di sabato prossimo contro la Sampdoria. Fischio d’inizio alle 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

 

Anteprima Trofeo Berlusconi Milan – San Lorenzo 5 novembre 2014 San Siro, analisi e info

 

Milan – Palermo 0 a 2 Serie A decima giornata, disastro rossonero a San Siro

 

Parma – Inter 2 a 0 Serie A decima giornata, una prestazione imbarazzante

 

Inter – Saint Etienne 0 a 0 Europa League girone E, brutto pareggio a San Siro

 

Analisi Serie A settima giornata Verona Milan e Inter Napoli, infortunati, probabili formazioni e arbitri

 

 

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here