Sassuolo – Inter 3 a 1 Serie A ventunesima giornata, disfatta neroazzurra

Roberto ManciniOltre alla crisi c’è il caos in casa Inter. Mancini, lasciando in panchina Icardi e mettendo Podolski come prima punta, sbaglia formazione e non riesce a sopperire alle croniche difficoltà di impostazione di questa squadra. Il Sassuolo con la sua velocità mette a nudo i difetti dei neroazzurri; difetti tecnici, ma anche mentali con Icardi che a fine partita sbotta e insulta i propri tifosi arrivati sino al Mapei Stadium per vedere l’Inter. In classifica si rimane a 26 punti, con la zona retrocessione che si avvicina pericolosamente.

 

Mancini ancora alle prese con assenze e infortuni, soprattutto in difesa dove l’allenatore di Jesi è costretto a schierare Donkor sulla fascia destra, con Dodò a sinistra e Vidic e Ranocchia in mezzo. Centrocampo con Guarin e Medel, mentre davanti saranno Shaqiri, Kovacic e Palacio alle spalle di Podolski. Panchina per Icardi.

 

Di fronte Di Francesco si schiera con il suo classico 4-3-3 con Berardi, Zaza e Sansone davanti. Centrocampo con Biondini, Magnanelli e Missiroli. In difesa, davanti a Consigli, spazio per Vrsaljko, Cannavaro, Terranova e Longhi.

 

Inizia su ritmi alti il match. Al 2′ Donkor regala un calcio di punizione al Sassuolo; ci prova Missiroli, ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete. Poco dopo fallo di Missiroli su Donkor, ma Valeri non ammonisce il centrocampista casalingo.

 

Al 5′ occasionissima Inter con Vidic che sugli sviluppi di un calcio d’angolo impegna notevolmente Consigli che è chiamato a una prodezza per mantenere invariato il risultato. La risposta dei padroni di casa arriva al 9′: Sansone va vicino al vantaggio, ma sfiora appena la sfera.

 

Pochi secondi dopo prima ammonizione del match: Valeri sventola il cartellino per Missiroli. All’11’ ammonito anche Zaza che era diffidato. Al 14′ bella uscita di Handanovic che anticipa Missiroli mandando in corner.

 

Al 17′ la supremazia territoriale del Sassuolo viene legittimata da una bella rete di Zaza. L’attaccante di proprietà della Juventus si gira molto bene in area e approfittando dello spazio lasciato da Vidic e Ranocchia, supera Handanovic con un bel tiro potente. 1 a 0 per i padroni di casa.

 

L’Inter fatica a reagire; al 21′ ammonito anche Ranocchia. I ritmi rallentano un po’ e tornano a essere interessanti al 29′ quando Sansone ruba palla a Shaqiri, ma si fa anticipare da Ranocchia.

 

Poco male per lui visto che pochi secondi dopo firma il raddoppio: grande conclusione all’angolino per l’esterno del Sassuolo che fa secco Handanovic con un tiro spettacolare. 2 a 0 e neroazzurri gelati in quel del Mapei Stadium.

 

Ora il Sassuolo rischia di dilagare; è il 33′ quando Zaza salta di netto Vidic, ma non trova la porta. Poco dopo si fa vedere per la prima volta Podolski: il tedesco, nel ruolo di prima punta, cerca la conclusione mancina, ma strozza troppo la sfera.

 

Nei minuti finali non accade più nient’altro. L’Inter mette in mostra un nuovo passo indietro, ben più ampio e preoccupante dei precedenti; il gioco latita, il possesso palla è sterile e la velocità del Sassuolo fa veramente male. Il risultato è un secco e gelido 2 a 0 per i neroverdi.

 

La ripresa inizia senza cambi, ma con un 3-5-2 per l’Inter con Medel che arretra sulla linea di Ranocchia e Vidic e Dodò e Donkor avanzati a centrocampo. Davanti Palacio e Podolski. Al 51′ lampo, vano, di Shaqiri che cerca di superare due avversari, ma finisce per perdere palla.

 

Al 56′ primo cambio per Mancini: dentro Icardi al posto di un evanescente Podolski, mai pericoloso nel ruolo di prima punta. Poco dopo cambia anche Di Francesco: dentro Gazzola per Longhi. La manovra dell’Inter continua ad essere lenta, prevedibile e farraginosa. Mai un’occasione degna di questo nome.

 

Al 65′ d’improvviso palo per Shaqiri: l’ex Bayern Monaco gira bene da fuori area, ma colpisce il legno a Consigli battuto. Due minuti dopo ammonito anche Vidic. Al 70′ Mancini richiama il difensore ex United e inserisce Brozovic. Debutto per lui.

 

Al 75′ rimane a terra Missiroli: Di Francesco inserisce immediatamente Antei e cambia nel 3-5-2. Al 76′ erroraccio di Dodò che ruba il tempo a Vrsaljko e conclude, ma non angola a sufficienza per superare Consigli.

 

Al 78′ ammonito Donkor che ferma fallosamente la ripartenza di Berardi. Poi Mancini inserisce Puscas per Palacio, lento e fuori forma. Il neo entrato si rende subito pericoloso, ma deve fare i conti con Consigli che si supera in entrambi i casi.

 

Passa un minuto ed arriva la rete del 2 a 1 di Icardi: l’argentino approfitta di un retropassaggio corto di Magnanelli e beffa Consigli sul tempo depositando in rete. All’85’ ammonito anche Berardi che entra malamente su Ranocchia.

 

Ora il clima si fa ancora più nervoso. Al 90′ vengono alle mani Shaqiri e Sansone e Valeri decide di espellere il giocatore del Sassuolo. Poco dopo rigore per i padroni di casa: Donkor atterra Zaza in area e viene espulso. Ci prova Berardi: 3 a 1 e fine della partita.

 

Brutta sconfitta dell’Inter che aggiorna nuovamente i suoi numeri negativi e che in classifica rimane ferma a 26 punti, lasciandosi superare proprio dal Sassuolo che si porta a quota 28. Fallita, al momento, la cura Mancini che in 11 partite di Serie A viaggia a una media di 1,00 punti a partita, molto meno di Mazzarri che in dieci partite era arrivato a una media di 1,45.

 

Sarà una settimana molto delicata per i neroazzurri di Roberto Mancini che mercoledì sera, con fischio d’inizio alle 20.45, saranno impegnati al San Paolo contro il Napoli per giocarsi i Quarti di finale di Coppa Italia. La Serie A torna domenica prossima: posticipo casalingo contro il Palermo.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Lazio 0 a 1 Coppa Italia Quarti di finale, rossoneri fuori anche dalla Coppa Italia

Lazio – Milan 3 a 1 Serie A ventesima giornata, così non va

Suso al Milan, scopriamo carriera, caratteristiche e curiosità sul secondo acquisto del Diavolo

Crisi Milan gennaio 2015, colpa di società, allenatore o giocatori? Il confronto con il 2014 e Allegri

Shaqiri all’Inter, ma potrebbe partire Osvaldo. 4 di turni squalifica a Juan Jesus

 Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here