Ludogorets – Milan 0 a 3 Andata Sedicesimi di finale Europa League, il Milan ipoteca la qualificazione

Cutrone, Rodriguez e Borini ipotecano il passaggio agli Ottavi: i rossoneri vincono

Grazie a un Cutrone in forma smagliante, il Milan supera facilmente il Ludogorets ed ipoteca il passaggio agli Ottavi di finale. Giovane attaccante rossonero che sblocca la gara nel finale del primo tempo e si conquista il calcio di rigore, poi trasformato da Rodriguez, che fissa il risultato sul 2 a 0. Nel recupero c’è spazio anche per la seconda rete stagionale di Borini. La cura Gattuso funziona, il cammino in Europa prosiegue.
Tutto confermato per Gattuso che schiera la formazione migliore contro il Ludogorets: davanti tridente con Suso, Cutrone e Calhanoglu. Centrocampo con Kessie, Biglia e Bonaventura. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Abate, Bonucci, Romagnoli e Calabria.
Dopo appena cinque minuti prima ammonizione per Abate. Milan che nei primi minuti si deve difendere dall’atteggiamento offensivo dei padroni di casa. Al 20’ la prima chance per i rossoneri con Cutrone che, in area, calcia sul primo palo ma trova l’opposizione di un difensore avversario.
Al 31’ padroni di casa pericolosissimi anche per colpa di un’uscita a vuoto di Donnarumma; la palla fortunatamente termina sul fondo. Nel finale del primo tempo Diavolo che passa in vantaggio con Cutrone, bravissimo a segnare da prima punta con un tocco sporco su assist di Calhanoglu.
Finisce quindi sull’1 a 0 per il Milan un primo tempo avaro di occasioni da rete, con i rossoneri bravi a portarsi avanti grazie al cinismo di Patrick Cutrone, autore del tredicesimo centro stagionale.
Tutto confermato ad inizio ripresa con Calhanoglu che al 50’ prova a sorprendere il portiere avversario, ma la sua conclusione è debole e centrale. Al 60’ primo cambio per Gattuso con Rodriguez che prende il posto di Abate.
Ed è proprio il laterale svizzero a siglare il 2 a 0 trasformando, pochi minuti dopo, un penalty guadagnato da Cutrone. Pallone da una parte e portiere dall’altra. Gattuso inserisce anche André Silva, regalando un po’ di fiato a Cutrone, decisivo anche quest’oggi.
Al 75’ entra anche Borini per Calhaoglu ed è proprio Borini che durante il recupero sigla il tris, mettendo ancor più in cassaforte la qualificazione. Rasoterra dalla destra di Kessie e tiro di prima intenzione dell’ex Roma e Liverpool.
Finisce sul 3 a 0 per il Milan l’andata dei Sedicesimi di finale di Europa League; la gara di ritorno si giocherà tra sette giorni a San Siro, ma il Diavolo ha avuto il merito di aver già ipotecato il passaggio al prossimo turno.
Diavolo che tornerà in campo domenica sera per la sfida casalinga contro la Sampdoria, prima di affrontare giovedì prossimo il Ludogorets, per la partita di ritorno.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here