Blocco auto da lunedì 31 gennaio, fase 2 piano antismog al via, dettagli, deroghe e multe

Da lunedì 31 gennaio 2011 prende il via la seconda fase del piano antismog, a seguito del 18esimo giorno consecutivo di superamento dei livelli di Pm10 tollerati.

NUOVE LIMITAZIONI PER IL TRAFFICO – Oltre ai veicoli bloccati con la prima fase del piano anti-smog, adesso, nella Cerchia dei Bastioni, dal lunedì al sabato  non potranno circolare, dalle 7,30 alle 19,30  neanche:

  • i veicoli a benzina Euro1 e Euro2
  • i veicoli diesel Euro3, Euro4 senza filtro antiparticolato
  • l’ordinanza salva aria scatta in concomitanza con il provvedimento che limita gli orari di carico e scarico merci in centro ai camioncini più inquinanti.

DEROGHE AI DIVIETI – Le deroghe al divieto sono le stesse previste annualmente dal fermo regionale per il periodo che va dal 15 ottobre al 15 aprile e riguardano:

  • le forze di polizia,
  • i veicoli a servizio dei disabili dei malati gravi sottoposti a terapia,
  • i servizi di pubblica utilità,
  • i veicoli con almeno tre persone a bordo,
  • il trasporto valori,
  • i lavoratori turnisti impossibilitati a usufruire del trasporto pubblico locale,
  • i medici in visita urgente.

ACCESSO CONSENTITO -L’accesso alla zona dei BAstioni è comunaue concesso ai veicoli:

  • gpl,
  • elettrici,
  • ibridi,
  • metano,
  • benzina EURO 3 e superiori,
  • diesel Euro 4 FAP;
  • Euro 5 o equivalenti.

LIMITAZIONI ANCHE PER LE CALDAIE CONDOMINIALI – Prevista anche la riduzione di un grado del valore massimo  delle temperature dell’aria nelle abitazioni e la riduzione di un’ora della durata massima giornaliera degli impianti termici:

  • nelle abitazioni il livello dei caloriferi sarà abbassato di un grado (passando da 20 a 19);
  • le caldaie resteranno accese per un’ora in meno rispetto al solito (da 14 ore a 13).

FINO A QUANDO DURERANNO LE LIMITAZIONI – Le misure andranno avanti  fino a quando non si verificheranno tre giorni consecutivi sotto la soglia dei 50 mg/mc.

NUMERI PER INFORMAZIONI – Per avere informazioni sul blocco del traffico i cittadini possono rivolgersi ai numeri  02.02.02 e  02.02.08

ATTENZIONE AI VEIVOLI GIA’ BLOCCATI DURANTE LA FASE 1, PER I QUALI IL DIVIETO SUSSITE ANCORA –  Ricordiamo che rimangono in vigore le limitazioni già attuate nella fase 1 del piano antismog, in base alle quali si prevede il divieto di circolazione da lunedì a domenica, dalla mezzanotte alle 24 su tutto il territorio comunale per:

  • autoveicoli benzina Euro 0,
  • autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1, ed Euro 2 non dotati di filtro antiparticolato in grado di garantire un valore di emissione pari almeno al limite standard Euro 3,
  • ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli a due tempi Euro 1 e Euro 0 e Euro 1 alimentati a gasolio.
  • L’inosservanza di queste misure sarà punita con una sanzione di 155 euro.
  • Oltre a queste misure è previsto anche il divieto di uso e di accensione dei fuochi d’artificio, dei giochi pirici e pirotecnici, dei fumogeni e dei petardi e ogni altro strumento che emetta fumo o gas visibile. L’inosservanza di questo punto sarà punito con una sanzione che potrà arrivare fino a 500 Euro.
  • Saranno inoltre intensificati i controlli per il divieto di combustione di rifiuti all’aperto,  per lo spargimento di liquami, per l’accensione  dei motori in fase di sosta per il tempo strettamente necessario e comunque non superiore ai tre minuti, e per lo spegnimento dei motori dei bus al capolinea e dei mezzi per il carico/scarico merci in fase di sosta.
  • Le misure adottate saranno sospese dal giorno successivo all’acquisizione ufficiale da ARPA di valori sotto la soglia per tre giorni consecutivi.

Leggi anche:

Blocco circolazione da martedì 25 gennaio mezzi inquinanti, dettagli, multe e deroghe


di Redazione

[poll id=”6″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here