Teatro Burri parco Sempione Milano, le polemiche non si fermano. Foto

Teatro BurriAncora una volta vista ostruita sulle bellezze della nostra città.

 

Sembrerebbe paradossale, ma basta vedere per credere: dopo le due torri dell’Expo Gate, che disturbano impietosamente la vista del Castello Sforzesco a chi sopraggiunge da via Dante, ci si mette anche il redivivo Teatro Burri, ricostruito al centro del Parco Sempione nonostante l’opposizione dei cittadini, tanto contrari da ricorrere pure al Tar.

 

Il Teatro Continuo venne progettato da Alberto Burri nel 1973 e venne posato all’interno del Sempione come opera provvisoria.

 

Arco della PaceDivenuta (purtroppo) luogo di degrado e causa di mancanza di sicurezza per i frequentatori del parco, la struttura venne poi demolita, restituendo tranquillità e una visuale aperta a tutti i cittadini, nonché uno spazio largamente fruibile.

 

Ora l’installazione è tornata ora alla ribalta, scelta dalla Giunta Pisapia come futuro luogo per eventi cittadini, nonostante la chiara e pessima esperienza pregressa.

 

La decisione ha suscitato la forte reazione dei cittadini che, dopo manifestazioni e raccolte firmetentativi di confronti e ricerca di un dialogo costruttivo, attraverso la  Fondazione Perilparco ha fatto ricorso al Tar.

 

A spiegare tale scelta il portavoce della Fondazione, Alberto Ferruzzi, nella riunione della Consulta per l’attuazione dei referendum che si è tenuta lunedì 16 marzo 2015 a palazzo Marino.

 

“Non vorremmo farlo, ma dobbiamo per tutelare il parco. Ci opporremo a questo progetto in tutti i modi e chiediamo ora al sindaco Pisapia di fermare i lavori e parlare“, ha detto Ferruzzi.

 

In particolare, la Fondazione contesta all’Amministrazione anche il mancato rispetto dell’Accordo di collaborazione scientifico-operativa sottoscritto dal Comune con la stessa Fondazione nel febbraio 1990, che prevede l’obbligo per palazzo Marino di chiedere alla fondazione un parere preventivo e vincolante per ogni intervento rilevante all’interno del parco Sempione.

 

“Questo parere per il teatro di Burri non ci è mai stato chiesto – ha spiegato Ferruzzi – venendo meno quindi a un contratto” che in precedenza è sempre stato rispettato, ha ricordato “ad esempio dall’amministrazione Moratti per il progetto della ruota panoramica e ancora prima nel ’95 per la recinzione del parco”.

 

Sul tema è tornato anche Riccardo De Corato, Vice Presidente del Consiglio Comunale di Milano e Capogruppo di Fdi-An in Regione: “Il teatro Burri venga smantellato subito dopo Expo – ha detto De Corato –, facendo tornare il Parco Sempione come era prima. Ai cittadini questo manufatto di cemento con due enormi casse acustiche laterali non piace. Presenterò a tal proposito una interrogazione al sindaco e all’Assessore competente. Gli utenti sui social network paragonano addirittura l’Arco della Pace ad ‘un lettore Cd tra due altoparlanti’. Il progetto di ricostruzione ha interrotto la splendida vista del cannocchiale fra il Parco, l’Arco della Pace e il Castello. Si tratta di sei quinte di acciaio rotanti su un basamento di cemento lungo 17 metri e largo 10. Una vera e propria colata nel verde del parco. Per interessi di parte, una delle aree e delle vedute più belle della nostra città è stata deturpata. Chiediamo che la struttura venga smantellata non appena sarà terminata l’Esposizione Universale”.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Assedio ambulanti Castello Sforzesco Milano, foto e mail dettagliata inviata da un cittadino a Pisapia, Granelli e Mastrangelo

Merce contraffatta Milano via Brera, via Dante e via Torino, le foto della passeggiata di un lettore

Di Redazione

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here