Esplosione ufficio postale via Turanti Cesano Boscone per tentato furto postamat, tutti i dettagli

Rimarrà chiuso per molte settimane l’ufficio postale di via Turati, a Cesano Boscone, preso di mira da una banda di ladri scappati a mani vuote. Alle prime ore dell’alba hanno immesso del gas nel postamat dandogli poi fuoco. Ne è scaturita una fortissima esplosione e un incendio. Notevoli i danni, non tanto per le banconote bruciate quanto per le centinaia di documenti ormai irrecuperabili che erano conservati nell’archivio. Anche le cassette di sicurezza sono state letteralmente sciolte dalle fiamme.

 

L’episodio è avvenuto alle 4 di lunedì mattina all’ufficio postale di via Turati a Cesano Boscone, quartiere Tessera.

 

Secondo quanto ricostruito alcuni ladri hanno cercato di forzare il distributore di soldi della sede, situata in un quartiere dove vivono circa cinquemila persone.

 

Secondo i primi accertamenti eseguiti dai vigili del fuoco, intervenuti pochi minuti dopo sul posto, sarebbe stato utilizzato del gas immesso nel postamat, al quale sarebbe stato poi dato fuoco.

 

Evidentemente, però, la quantità di sostanza infiammabile era troppa ed è scoppiato un incendio nel retrostante locale archivio, dove erano conservati centinaia di documenti.

 

I pompieri hanno faticato ad entrare, perché le cinque vetrine dell’ufficio, adiacente ad altri negozi al di sopra dei quali si trova una palazzina di cinque piani, sono tutte blindate.

Mentre le operazioni di spegnimento erano in corso, sono stati fatti evacuare i tre appartamenti sovrastanti l’ufficio, anche perché le fiamme hanno cominciato ad avvolgere i tubi del gas che alimentano scaldabagni e fornelli delle cucine.

 

Nessun danno, invece, sembra aver subito la tubatura principale del metano di tutto il palazzo; sono comunque già stati avviati accertamenti, soprattutto per verificare la tenuta delle giunture.

 

Tanta paura per l’inquilina e la sua piccola che vivono nell’appartamento che si trova immediatamente sopra i locali bruciati.

 

Le fiamme sono, infatti, entrate nell’appartamento attraverso uno sfiato, dal quale è poi penetrato molto fumo che ha annerito mobili e soprattutto diffuso un odore acre in tutti i locali.

 

In mattinata, la polizia locale di Cesano Boscone coordinata dal comandante Armando Clemente e dal suo vice Costantino La Selva, hanno presidiato la zona ed eseguito gli accertamenti di rito.

 

Sul posto anche la direttrice del settore Territorio e Ambiente arch. Michela Merlini che, con gli ispettori delle poste, ha verificato i danni e disposto la non agibilità dei locali.

 

Una ditta specializzata, invece, si è occupata di recuperare tutti i documenti, alcuni dei quali solo parzialmente bruciati, che i vigili del fuoco hanno buttato fuori dai locali per limitare il propagarsi delle fiamme.

 

Leggi anche:

Esplosione bancomat Rho via Mateotti filiale Credito Cooperativo di Carate Brianza, rubati 15mila euro

Bancomat esploso supermercato via Toscolano Milano, sportello distrutto ma danaro non rubato

Esplosione bancomat Pero via Alessandrini, rapina finita in tragedia

Rapinato bancomat via Padova 256, l’hanno fatto esplodere rubando 80 mila euro

Rubato bancomat via Adelchi, è stato smurato con un argano e poi lasciato per strada

Arrestato rapinatore di bancomat Paullo, i Carabinieri hanno inseguito l’intera banda

Via Rizzardi, trovate 2 casseforti bancomat intatte, in un furgone abbandonato. Erano state rubate il 10 aprile

 

di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here