Champions League Inter – Werder Brema 4 a 0

Palla_al_centroI Neroazzurri sono costretti a schierare fin dal 1 minuto i giovani Coutinho e Biabiany, a causa delle defezioni di Milito e Pandev: i due si schierano con Sneijder dietro all’unica punta, il camerunense Samuel Eto’o, vero ed autentico protagonista della serata con la sua fantastica tripletta.

 

I tedeschi iniziano subito bene mettendo confusione nella retroguardia interista; la prima vera occasione da gol capita ad Almeida, che prima cerca di superare Julio Cesar in un’azzardata uscita, poi cerca di colpire su punizione, entrambe le volte senza successo.

 

Successo che invece dà l’impressione di poter creare l’Inter ogniqualvolta si affaccia nella metà campo del Werder: la prima occasione capita sulla testa di Coutinho, ma per vedere il primo gol è necessario aspettare fino al 20’ quando Eto’o pressa nella metà campo tedesca riuscendo a rubare palla, e insaccare alle spalle di Wiese è un gioco da ragazzi per lo sprinter africano.

 

Difesa del Werder ancora immobile pochi minuti dopo; è il 27’ quando Lucio lancia Eto’o dalla propria metà campo, Mertesacker non riesce ad anticiparlo ed il camerunense fredda l’estremo difensore tedesco per la seconda volta.

 

I tedeschi annaspano a San Siro, ripetute sono le occhiatacce dei giocatori in campo verso la panchina in attesa di una risistemazione tattica che, però, non arriva e consente ai neroazzurri di siglare il tris, giocata dal limite che consente a Sneijder di presentarsi tutto solo davanti a Wiese, e con freddezza arriva il suo secondo gol nella Champions di quest’anno.

 

La ripresa presenta due infortuni che colpiscono la rosa di Benitez: prima Julio Cesar che è costretto ad uscire per un problema alla coscia destra,  poi anche Lucio, che al termine di un normale intervento chiede il cambio uscendo in barella, a causa di una distorsione al ginocchio sinistro.

 

La partita sembra finita, ma all’80’ un errore della difesa tedesca consente a Snijder di lanciare Eto’o, il camerunense ha facilmente la meglio su Wiese e deposita in rete per la sua personale tripletta.

 

I Neroazzurri riescono quindi a portarsi a casa i 3 punti con uno sforzo veramente minimo, salendo così a quota 4 punti con il Tottenahm, mentre il Werder ed il Twente restano fermi a 1 punto. Il 20 ottobre big match contro gli inglesi a San Siro.

 

Tutti i risultati di oggi:

  • Inter – Werder Brema: 4 a 0;
  • Tottenham – Twente: 4 a 1;
  • Hapoel Tel-Aviv – Lione: 1 a 3;
  • Schalke 04 – Benfica: 2 a 0;
  • Valencia – Manchster United: 0 a 1;
  • Glascow Rangers – Bursaspor: 1 a 0;
  • Rubin Kazan – Barcellona: 1 a 1;
  • Panathinaikos – Kopenhagen: 0 a 2.

 

Matteo Torti

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here