Furto in gioielleria Cuneo, ladre trasfertiste arrestate a Monza

Avevano rubato due contenitori “a rotolo” di bracciali, infilandoseli sotto il cappotto. In manette due italiane pluripregiudicate

gioielliIl furto era stato commesso il 4 dicembre scorso: due contenitori “a rotolo” di bracciali, sottratti a una gioielleria di Cuneo. Per il reato, adesso sono finite in manette  due donne, individuate grazie alle attività di indagine della Polizia e, in particolare, ai filmati di videosorveglianza interna e alle telecamere installate nei pressi della gioielleria.
Secondo quanto spiegato, le due malviventi si erano spacciate per clienti e, con modo garbati ed insospettabili, nonché di buona apparenza, hanno chiesto ad una commessa di mostrare loro diversi gioielli.
In questo modo, le due ladre sono riuscite a creare la confusione necessaria per distrarre la commessa, che inizialmente non si è accorta di nulla al punto che, le donne, hanno anche lasciato un acconto per i numerosi monili “acquistati”.
A questo punto, le ladre hanno detto di andare a prendere un caffè mentre, la commessa, avrebbe dovuto preparare le confezioni-regalo (il furto, ricordiamo, è avvenuto il 4 dicembre, in pieno shopping natalizio).
Sono in questo momento la dipendente si è accorta della mancanza di due contenitori “a rotolo” di bracciali, chiamando poi la Polizia.
Le attività di indagine, subito scattate, hanno contato sull’apporto fondamentale dei filmati, interni ed esterni, attraverso i quali, grazie alla collaborazione dei colleghi di Monza, gli investigatori sono riusciti a identificare le due autrici del furto e ad arrestarle.
In particolare, i filmati illustrano come una delle due donne nascondesse la refurtiva sotto il proprio cappotto, approfittando della distrazione della commessa.
Le due ladre, risultate essere italiane, di 48 e 52, residenti a Monza e pluripregiudicate, sono state arrestate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here