Migranti nascosti dentro camion Corsico, trovati tre minorenni afghani

Erano in viaggio da mesi; sul veicolo si trovavano da 20 ore, dopo aver pagato 5mila euro per il trasporto

Posto blocco CarabinieriTrovati in gravi condizioni di salute all’interno di un camion, dopo un viaggio durato mesi e ancora non concluso: tre giovanissimi ragazzi, tutti clandestini e presumibilmente afghani, erano diretti oltre il confine italiano, per raggiungere il Nord Europa. Una volta scoperti, riceveranno tutte le cure necessarie.
Secondo quanto spiegato, una pattuglia dei Carabinieri del Comando provinciale di Milano in presidio del territorio ha fermato un tir nella zona industriale di Corsico, procedendo ai relativi controlli.
Chiesti i documenti, i militari hanno proceduto ad esaminare il veicolo e, una volta aperte le porte del rimorchio, la sorpresa: oltre alla regolare merce, al suo interno c’erano infatti tre giovanissimi ragazzi, disidratati e sfiniti dalla fatica.
Non è stato semplice, per i Carabinieri, identificare i tre giovani, tutti senza documenti, ma gli Inquirenti hanno ritenuto plausibile si tratti di cittadini originari dell’Afghanistan.
Secondo quanto ricostruito, i tre erano in viaggio da mesi, e si trovavano da circa una ventina di ore all’interno del camion, dove avevano a disposizione solo una provvista di acqua personale.
Il costo del viaggio sarebbe stato di 5.000 euro, pagati per il trasporto dove, l’obiettivo, sarebbe stato quello di oltrepassare il confine italiano e raggiugere il Nord Europa.

Mentre il camionista è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravata dall’aver esposto le persone a rischio di morte, i tre 17enni sono stati affidati a una comunità, i cui operatori li aiuteranno a valutare le possibilità di chiedere asilo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here