Traffico cocaina Milano, organizzazione mafiosa collegata a narcos colombiani

La Dda di Milano ha arrestato 21 persone; i mandati sono stati eseguiti nelle province di Milano, ma le ramificazioni portano fino in Colombia

Elicottero CarabinieriL’operazione è stata compiuta dalla Dda (Direzione Distrettuale Antimafia) di Milano, attraverso i Carabinieri del comando provinciale di Milano e del Ros: in manette 21 persone, accusate a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso.
I militari hanno eseguito gli arresti nelle province di Milano, Monza e Brianza, Perugia, Alessandria, Catanzaro, Roma, Varese e Vercelli ma, alcuni provvedimenti, hanno portato le nostre Forze dell’Ordine fino in Germania.
Secondo quanto spiegato, l’indagine era nata nel 2015 in un paese alle porte di Milano, Bareggio, dove uno degli indagati era stato arrestato in flagranza per possesso di 30 chili di cocaina.
Da qui le indagini avevano portato alla luce un vero e proprio sodalizio che vedeva al suo centro il territorio di Arluno (sempre in provincia di Milano), collegato a una potente famiglia di Catanzaro, con ramificazioni sia in Lombardia che nel Lazio. Le azioni dei criminali tuttavia non si fermavano all’Italia e, secondo le accuse, gli indagati avrebbero intessuto relazioni anche con i gruppi narcos colombiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here