Sequestro di proprietà immobiliare nel Milanese, operazione segue la riforma Codice Antimafia

Il sequestro ha riguardato un appartamento del Milanese, composto da 5,5 vani, il cui acquisto non è giustificato dai redditi dichiarati

Nella prima mattinata del 22.11.2017, in Buccinasco (MI), personale della Divisione Anticrimine della Questura di Milano ha dato esecuzione al decreto di sequestro emesso il 16.11.17 dal Tribunale di Milano, Sezione Autonoma Misure di Prevenzione, su proposta del Questore di Milano, a carico di un soggetto titolare di un’abitazione nel Milanese.
L’uomo “annovera gravi precedenti per stupefacenti – ha dichiarato la Questura di Milano –, reati per i quali è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Milano nell’aprile del 2017 dopo che il soggetto si era reso latitante”.
Il sequestro ha riguardato un appartamento del Milanese, composto da 5,5 vani, il cui acquisto non è giustificato dai redditi dichiarati, e per questo motivo è stato oggetto di proposta da parte del Questore di Milano ai fini della confisca quale misura di prevenzione.
“Si tratta di un sequestro – ha concluso la Questura – che avviene a pochissimi giorni dall’entrata in vigore della recente riforma del Codice Antimafia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here