Illegalità nella gestione di discariche e rifiuti provincia di Varese, due indagati

Sequestrati denaro e immobili per 5 milioni, c’era anche un conto in Svizzera

Il sequestro è avvenuto in provincia di Varese: due gli indagati, secondo La Dia di Milano e i carabinieri del Reparto Operativo di Varese, accusati di aver gestito illecitamente discariche e rifiuti.
Secondo quanto spiegato, le Autorità hanno eseguito il sequestro di beni immobili e denaro per 5 milioni di euro a carico dei due italiani,  su disposizione del Tribunale di Varese. Inoltre, ai soggetti è stata anche attribuita la misura di sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di residenza.
Le indagini sono partite quando, i due soggetti, sono stati “notati” a causa di uno stile di vita superiore alle loro possibilità economiche: avviate tutte le verifiche del caso, gli investigatori sono arrivati a strutturare l’impianto accusatorio che ha portato l’intervento degli agenti.
Tra le disposizioni dei due, e quindi posti sotto sequestro per disposizione del Tribunale, rientrano anche 27 immobili e 28 conti correnti, uno dei quali in Svizzera su rogatoria internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here