Spaccio Monza, agivano nella zona della stazione

In arresto due uomini e segnalate in stato di libertà due donne; tutti sono risultati essere clandestini

Nel pomeriggio del 3 Settembre u.s., personale del Commissariato di P.S. Monza della Questura di Milano, ha tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti due cittadini marocchini del 1993 e del 1990, oltre a segnalare in stato di libertà per il medesimo reato anche due cittadine marocchine del 1984 e del 1987, tutti clandestini.
Il capillare controllo del territorio e la conoscenza dei soggetti dediti allo spaccio di stupefacenti nella zona della stazione ferroviaria di Monza permetteva infatti di risalire all’abitazione degli arrestati, all’interno della quale gli agenti facevano irruzione rinvenendo, oltre ai predetti, circa 4 chili di hashish sia già pronto in dosi, sia ancora confezionato in “panetti” e 40 grammi di cocaina in 16 dosi e un “sasso”. Nella loro disponibilità anche la cifra in contanti di circa 5.000 Euro, provento dell’attività illecita e la consueta dotazione di bilancino di precisione e decine di telefoni cellulari da usare per lo spaccio.
L’operazione è frutto del costante controllo della zona limitrofa alla stazione ferroviaria di Monza, che meno di due settimane fa ha portato all’arresto del fratello di uno degli arrestati che, in concorso con un connazionale entrambi clandestini, venivano trovati in possesso di circa 2 chili di hashish e 2.000 Euro in contanti, provento dello spaccio di droga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here