Festival cinema muto 11 settembre – 5 ottobre 2014 Milano, schede film Hitchcock, programma, biglietti, info

Il ladro, di Alfred HitchcockSi terrà dall’11 settembre al 5 ottobre 2014 la quinta edizione del Gran Festival del Cinema Muto,  al terzo anno di collaborazione tra TEMA, I Solisti Lombardi, promotori del progetto, e Fondazione Cineteca Italiana.. Il Festival anche quest’anno, dall’11 settembre al 5 ottobre 2014, continuerà nel suo percorso itinerante, coinvolgendo diverse location milanesi.

 

DEDICATO AL MAESTRO HITCHCOCK – L’edizione 2014 del Festival sarà dedicata alla produzione inglese di Alfred Hitchcock degli anni Venti, con sei dei suoi nove lungometraggi muti, opere importanti che ebbero un grande successo di pubblico e che prefigurano quello che sarebbe stato il lungo percorso cinematografico di Sir Alfred.

Tutti i film saranno proiettati in edizioni restaurate e accompagnati con musica dal vivo su partiture composte da Rossella Spinosa.

 

INAUGURZIONE AL TEATRO DAL VERME – Il Festival si aprirà giovedì 11 settembre presso il Teatro Dal Verme, con la proiezione di The Manxman (1929), considerato uno dei film precursori di alcuni dei più famosi titoli del regista inglese, fra cui il noto Vertigo, in una partitura originale per pianoforte e orchestra, in collaborazione con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali e con la partecipazione solistica della stessa pianista-compositrice Rossella Spinosa, sotto la direzione della esperta bacchetta di Alessandro Calcagnile.

 

LE PROIEZIONI ALLO SPAZIO OBERDAN – Dopo l’appuntamento inaugurale, domenica 14 settembre avranno inizio le proiezioni del festival presso Spazio Oberdan, con la proposta di altri tre titoli: Champagne – Tabarin di lusso (1928), Blackmail (1929) e The Lodger (1926), thriller ispirato al personaggio di Jack lo Squartatore, che venne considerato dallo stesso Hitchcock il suo “primo vero film”, tanto che lo firmò con la prima delle sue apparizioni divenute in seguito celeberrime.

– Negli appuntamenti in Oberdan la sonorizzazione sarà con pianoforte solo affidato all’esecuzione e alla creatività di Rossella Spinosa.

 

APPUNTAMENTO CON INGERESSO LIBERO AL POLITECNICO – Presso il Politecnico di Milano, giovedì 18 settembre, in programma The Ring (1927), pellicola ricca di finezze registiche e dotata di straordinarie qualità dinamiche del montaggio.

 

PORTE APERTE ANCHE AL MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA – Domenica 28 settembre il festival si sposterà al MIC-Museo Interattivo del Cinema con la proposta di The Farmer’s Wife (1928), commedia caratterizzata da un caustico umorismo nella quale Hitchcock si appassionò alla descrizione grottesca dei personaggi. In scena I Solisti Lombardi in formazione cameristica.

 

GRAN FINALE AL MUSEO DEL NOVECENTO – Presso il Museo del Novecento è in cartellone un evento, infine, speciale: una conferenza sui rapporti fra Hitchcock e Bernard Hermann, il grande compositore e direttore d’orchestra newyorkese autore delle colonne sonore di alcuni dei più celebri lungometraggi del regista inglese.

– Ad accompagnare la proiezione I Solisti Lombardi in ensemble, diretti ancora da Alessandro Calcagnile.

 

SCHEDE FILM E CALENDARIO:

 

TEATRO DAL VERME

– Giovedì 11 settembre h 21
– The Manxman – Copia restaurata

– R.: A. Hitchcock. Sc.: Eliot Stannard, dal romanzo omonimo di Sir T.H. Hall Caine. Int.: Carl Brisson, Malcolm Keen, Anny Ondra, Randle Ayrton, Clare Greet. Gran Bretagna, 1929, b/n, 80′, muto, v.o. did.italiane.

– Nonostante la diversa estrazione sociale, il pescatore Pete e l’avvocato Philip sono amici da tantissimo tempo e vivono sull’Isola di Man. Pete vuole sposare Kate, figlia del ricco proprietario di un albergo che rifiuta di dare il consenso al matrimonio. Pete abbandona allora l’isola per andare a cercare fortuna e Philip gli promette che veglierà su Kate fino al suo ritorno. Ma col passare del tempo lui e Kate si innamorano e quando Pete farà ritorno la situazione finirà con il precipitare.

Accompagnamento musicale dal vivo su partitura composta ed eseguita da Rossella Spinosa (pianoforte) insieme all’orchestra dei Pomeriggi Musicali.

 

SPAZIO OBERDAN

– Domenica 14 settembre h 21
– Champagne (Tabarin di lusso) – Copia restaurata

– R.: Alfred Hitchcock. Sc.: Eliot Stannard, liberamente tratta dall’omonimo romanzo di Walter C. Mycroft. Int.: Betty Balfour, Gordon Harker, Ferdinand Von Alten, Jean Bradin. Gran Bretagna, 1928, b/n, muto, v.o. did.italiane.

– Betty, la viziata figlia di un miliardario americano, ne combina un’altra delle sue. Usa infatti l’elicottero di famiglia per raggiungere il suo ragazzo a bordo di una nave diretta in Francia. Una volta sbarcata, viene raggiunta dal padre che le comunica di aver perso tutti i suoi averi. Per aiutarlo la ragazza inizia a lavorare in un locale decisamente poco raccomandabile. A quel punto il padre le rivela di aver finto tutto per darle una lezione. La ragazza fugge, si imbarca per l’America, ma viene rinchiusa dentro una cabina della nave da uno strano personaggio già incontrato in precedenza. Temendo il peggio, Betty si arrma di una sbarra di ferro pronta ad aggredire l’uomo al suo ritorno.

– Accompagnamento musicale dal vivo su partitura composta ed eseguita da Rossella Spinosa (pianoforte).

 

POLITECNICO DI MILANO

– Giovedì 18 settembre h 21
– The Ring – Copia restaurata

– R.: A. Hitchcock. Sc.: A. Hitchcock, Alma Reville. Int.: Carl Brisson, Forrester Harvey, Ian Hunter, Lillian Hall-Davis. Gran Bretagna, 1927, b/n, 85′, muto, v.o. did.italiane.

– Il protagonista, Jack Sander, è un pugile che si esibisce nelle fiere di paese ed è chiamato “One Round” perché vince sempre alla prima ripresa. Un giorno viene però sconfitto dal campione australiano Bob Corby, che finisce anche per insidiargli la moglie. Ma sarà proprio sul ring che Jack si prenderà una doppia rivincita, battendo il rivale e riconquistando la donna.

– Accompagnamento musicale dal vivo.

 

SPAZIO OBERDAN

– Domenica 21 settembre h 21
– The Lodger – Copia restaurata

– R.: A. Hitchcock. Sc.: A. Hitchcock, Eliot Stannard, dal romanzo di Maria Adelaide Belloc-Lowndes. Int.: Ivor Novello, Marie Ault, Arthur Chesney, June, Malcolm Keen. Gran Bretagna, 1926, b/n, 71′, muto, v.o. did.italiane.

– Jonathan Drew affitta una stanza a casa Bunting, mentre tutta Londra è alla ricerca di un serial killer, chiamato “il vendicatore” che uccide le donne bionde. Daisy Bunting, una bella ragazza – bionda – figlia dei padroni di casa, è fidanzata con Joe Chandler, uno dei detective che è alla ricerca dell’assassino. Questi ben presto si ingelosisce del nuovo inquilino e comincia a sospettare che il killer sia proprio Drew.

– Accompagnamento musicale dal vivo su partitura composta ed eseguita da Rossella Spinosa (pianoforte).

 

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

Domenica 28 settembre h 21
The Farmer’s Wife – Copia restaurata

– R. e sc.: A. Hitchcock, dall’omonima pièce teatrale di Eden Philpotts. Int.: Lilian Hall-Davies, Jameson Thomas, maud Gill, Gordon Harker, Louise Pounds. Gran Bretagna, 1928, b/n, 94′, muto, v.o. did.italiane.

– A cinque anni dalla morte della moglie, per il fattore Samuel il peso della solitudine si è fatto insopportabile. Dopo che anche la sua unica figlia ha trovato marito, l’uomo decide di risposarsi. Per trovare la donna giusta chiede aiuto alla fedele governante Araminta. Dopo infruttuose ricerche, Samuel si accorgerà che la compagna ideale l’ha sempre avuta al fianco.

– Accompagnamento musicale dal vivo.

 

MUSEO DEL NOVECENTO (data da definire)

– Conferenza sui rapporti fra Hitchcock e Bernard Hermann, il grande compositore e direttore d’orchestra newyorkese autore delle colonne sonore di alcuni dei più celebri film del regista inglese.

 

SPAZIO OBERDAN

– Domenica 5 ottobre h 21
– Blackmail – Copia restaurata

– R.: A. Hitchcock. Sc.: Benn W. Levy, A. Hitchcock, Charles Bennett, dal lavoro teatrale di Ch. Bennett. Int.: Anny Ondra, John Longden, Donald Calthrop, Harvey Braban, Sara Allgood, Charles Paton. Gran Bretagna, 1929, b/n, 81′, muto.

– Londra, anni Venti, la giovane Alice White uccide un pittore che stava tentando di violentarla. Frank Weber, suo fidanzato e detective di Scotland Yard, scopre la verità, ma non è il solo, perché al delitto ha assistito un delinquente che ora ricatta la donna. Copia restaurata da Cineteca del Comune di Bologna.

Accompagnamento musicale dal vivo su partitura composta ed eseguita da Rossella Spinosa (pianoforte).

 

BIGLIETTI E MODALITA’ D’INGRESSO – 

– Teatro Dal Verme: Biglietto intero E 10, ridotto con Cinetessera E 5,00, abbonati Milano Film Festival gratuito

– Spazio Oberdan: Biglietto intero E 7, ridotto con Cinetessera E 5,50, abbonati Milano Film Festival gratuito

– MIC – Museo Interattivo del Cinema: Biglietto intero E 7, ridotto con Cinetessera E 5,50

– Museo del Novecento INGRESSO LIBERO

– Politecnico di Milano INGRESSO LIBERO

 

INFORMAZIONI – Per ulteriori informazioni:
– Tel: 0287242114
– E-Mail: info@cinetecamilano.it

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here