Concerto associazione musicale culturale Claudio Monteverdi 21 luglio 2018 Milano, programma e ingresso libero

Il concerto è dedicato al compositore Marco Robotti, di seguito tutte le info per appassionati e curiosi di tutte le età

L’Associazione Musicale Culturale Claudio Monteverdi ha organizzato una serata culturale, lunedì 21 Luglio 2018 presso la splendida Chiesa di S. Maria Dei Miracoli in S. Celso – in Corso Italia 37, Milano – per il concerto gratuito dell’Orchestra G. Verdi di Milano, diretto da Carlo Martini, con il Coro C. Monteverdi di Crema, diretto da Bruno Gini.
La kermesse musicale è stata organizzata da Enrico Tupone, presidente dell’Associazione Musicale Culturale Claudio Monteverdi di Crema, che si propone, con grande sensibilità artistica, di sviluppare l’attività formativa del coro, studiare e promuovere i grandi musicisti ed autori cremaschi che nei secoli hanno fatto emergere l’importanza della città lombarda nel panorama musicale italiano, di cui Marco Robotti (Alessandria 1962 – Crema 2017) è stato un grande interprete ed esponente: pianista, direttore d’orchestra e compositore che si è distinto nella composizione corale e strumentale.
Un programma musicale pensato non solo per gli appassionati di musica, ma anche per chi desidera spezzare la routine delle serate estive milanesi, deliziandosi di musica nella suggestiva cornice di una delle chiese storiche di Milano.
Il Coro Claudio Monteverdi di Crema, costituito nel 1986, ha svolto fin da subito una notevole attività concertistica, partecipando a prestigiose rassegne musicali, come il Festival di Lanciano, Il Festival Claudio Monteverdi di Cremona e diversi concorsi corali. Negli ultimi anni ha tenuto diversi concerti in numerose città italiane, conseguendo nel 2007 un importante traguardo artistico con l’esecuzione di “Choral Evensong” nella Cattedrale di Canterbury, riscuotendo grande successo di pubblico e di critica.
L’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, fondata nel 1993 si impone immediatamente come punto di riferimento per il grande repertorio sinfonico, accogliendo importantissime personalità dell’ultimo secolo tra cui anche Riccardo Muti. Oltre a presentare ogni anno la stagione sinfonica, l’orchestra viene invitata in prestigiose sale nazionali ed internazionali (Svizzera, Francia, Germania, Inghilterra, Russia, Giappone e Kuwait).

PROGRAMMA

Prima parte

G.P. da Palestrina (1525‐1594)
Sicut cervus
Sitivit anima mea

F. Cavalli (1602‐1676)
Alma, Redemptoris Mater

C. Monteverdi (1567‐1643)
Adoramus te, Christe
Cantate Domino

A. Banchieri Canzon (1568‐1634)
Canzon francese detta la “Carissima”

M. Robotti (1962‐2017)
Languentibus in Purgatorio
(per basso, quartetto di ottoni e coro a 8 voci)
Basso, Riccardo Dernini
Giuliano Rizzotto alto,
Giacomo Ceserani tenore I,
Massimiliano Squadrito tenore II,
Andrea Arrigoni basso

Seconda parte

G. Mahler (1860‐1911)
Adagietto (dalla quinta Sinfonia)

M. Robotti (1962‐2017)
Orationes
(per violoncello, orchestra d’archi e coro femminile)
Violoncello, Kerem Brera

G. Fauré (1845‐1924)
In Paradisum
Cantique de Jean Racine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here