Festival LongLake Lugano 28 giugno – 1 agosto 2018, programma

Oltre 500 eventi tra musica, letteratura, incontri, animazioni, teatro, danza, cinema, spettacoli per bambini e installazioni di arte urbana che invaderanno le vie, le piazze e i parchi pubblici

È in programma a Lugano, dal 28 giugno al 1° agosto, l’ottava edizione del LongLake Festival, un intero mese di eventi tra musica, letteratura, incontri, animazioni, teatro, danza, cinema, spettacoli per bambini e installazioni di arte urbana che invaderanno le vie, le piazze e i parchi pubblici dando vita ad un intenso incontro tra artisti e pubblico.

RITMO COSTANTE festival (28 giugno – 29 luglio)
Nato nel 2011 all’interno del LongLake Festival, con gli anni Ritmo Costante è riuscito a creare appuntamenti fissi stagionali e a proporre artisti di diverso calibro, conquistando l’affetto degli amanti del settore e diventando punto di riferimento, nonché importante contenitore e organizzatore di eventi di danza in Ticino. Il festival accoglie diversi stili di danza e si sviluppa su quattro weekend tematici: si parte con la cultura street di “Urban”, per proseguire poi con i ritmi caraibici di “Alma Latina”, passando per lo stile retrò del mondo “Swing”, fino al suadente ambiente tangueros de “La Milonga”. I fine settimana saranno delle vere e proprie immersioni nel mondo della danza attraverso diverse prospettive: un corollario di performance, proposte cinematografiche e spettacoli coloreranno i weekend luganesi.

Wor(l)ds FESTIVAL (28 giugno – 1 agosto)
Wor(l)ds è il festival in cui autenticità e condivisione saranno protagoniste. Dalla letteratura all’arte, passando per l’architettura e la scienza, questo festival vuole far “respirare” le menti del pubblico, in un incontro di parole e mondi. Perché in fondo sono azioni semplici quelle che stimolano il pensiero: una lettura, un dialogo, una presentazione di un concetto. Grazie alla sinergia dell’ambiente del Parco Ciani, Wor(l)ds saprà contagiare gli spiriti di ogni ascoltatore, regalandogli una riflessione da portare con sé. Tra i molti ospiti che prenderanno parte a questa ricca edizione, a testimonianza del loro mondo, troviamo Arianna Scommegna (28.06) che interpreta le brucianti parole di Alda Merini raccolte nel libretto Magnificat. Sabato 30 giugno, Marco Jeitziner e Valentina Giuliani presentano il loro libro Noi – Racconti a due voci tra Italia e Cantone Ticino. Aiutati dal cabarettista e comico Carlo Giuffra, affronteranno alcuni temi del loro simpatico pamphlet in chiave ironica, leggera e provocatoria in un dialogo aperto con il pubblico. Domenica 1 luglio, al Teatro Foce, sarà rappresentato lo spettacolo “Giobbe. Storia di un uomo semplice”. Il narratore misterioso e onnisciente (Roberto Anglisani) darà voce alle paure, alle speranze, alle preghiere e alle rivolte di tutti i personaggi. Lo spettacolo è inserito in “Terra e Laghi – Festival internazionale di teatro dell’Insubria e nella Macroregione Alpina”. Domenica 8 luglio, Jacopo Fo va in scena con lo spettacolo-monologo “Superman è una pippa”. Ospite di Wor(l)ds anche Maria Nadotti (12.07), giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice che racconterà le avventure letterarie ed extra-letterarie di John Berger, di cui è stata traduttrice e amica. Sabato 14 luglio, Daniele Bernardi proporrà una performance che intende avvicinare curiosi e appassionati all’avventura esistenziale-artistica di Clarice Lispector (Chechelnyk, 1925-Rio de Janeiro, 1977), considerata la maggiore scrittrice brasiliana del secolo scorso, nonché la più importante autrice ebrea dopo Franz Kafka. L’arpista Kety Fusco accompagnerà le letture dell’attore con degli interventi musicali. Al Teatro Foce, Emanuele Santoro sarà protagonista nello spettacolo “Manuale di conversazione”, un recital da tre testi di Achille Campanile (15.07). Altro spettacolo in programma, “Qui e ora” (16.07), messo in scena da Teatro Senza Frontiere. La compagnia internazionale riunisce attori disabili e professionisti provenienti da S. Pietroburgo, Amburgo e Ticino (Associazione Giullari di Gulliver), e offre un’occasione d’integrazione che concerne ogni aspetto dell’esistenza di ciascun artista. Dal 23 al 29 luglio, presso la Darsena del Parco Ciani, Markus Zohner tornerà con un ciclo di incontri intitolato “Io. La generazione dell’anima umana” in cui saranno invitati sette scienziati di fama mondiale per parlare del cervello umano. Ad ampliare la visione dei mondi di Wor(l)ds ci saranno anche: Andrea Fazioli, che presenterà Succede sempre qualcosa, la sua prima raccolta di racconti che si allontana dal genere poliziesco, lo scrittore e giornalista Andrea Bertagni che parlerà del suo secondo libro La bambina nel bosco, Gabriele Pedullà con il romanzo Lame e ancora Giovanni Pellegri, Matteo Pericoli, Tommaso Pincio, Michele Cometa, lo spettacolo “Il Maestro e Margherita”, per la regia di Paolo Bignamini, e tanti altri appuntamenti per cui seguiranno dettagli.

FAMILY FESTIVAL (28 GIUGNO – 31 LUGLIO)
Dalla sua prima edizione, il Family Festival offre ai bambini e alle loro famiglie un modo alternativo di trascorre il tempo libero d’estate con una diversificata offerta di intrattenimento nel mondo della fantasia e dell’immaginazione. Il festival spazia dai teatri per l’infanzia, agli appuntamenti musicali, dal cinema agli spettacoli di clowneria, fino ai laboratori durante i quali i piccoli potranno imparare divertendosi. Nelle settimane “family” ci saranno degli appuntamenti fissi: il mercoledì sarà dedicato a simpatici spettacoli per i piccolissimi, il giovedì i ragazzi potranno danzare e durante il weekend verranno proposti spettacoli per tutta la famiglia. La hall e il giardino del Palazzo dei Congressi ospiteranno un allegro villaggio per le famiglie aperto da mercoledì a venerdì dalle 16:30 alle 21:30, mentre sabato e domenica dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 fino alle 21:30. Per oltre un mese il villaggio sarà un gioioso centro animato in cui ritrovarsi e godere dei tanti eventi in cartellone, in un’atmosfera giocosa in cui il calore del nucleo familiare viene abbinato al piacere della scoperta e del contatto con l’altro. Al villaggio sarà possibile trovare tanti giochi messi gratuitamente a disposizione dei bambini, per trascorrere le giornate estive in allegria.

URBAN ART FESTIVAL (28 GIUGNO – 1 AGOSTO)
Urban Art è un cantiere di iniziative artistiche che spazia in ambiti sperimentali diversi e mette in relazione i cittadini con il contesto urbano. Tra le proposte di questa edizione, troviamo tre installazioni-eventi che mirano a valorizzare lo spazio urbano e i suoi abitanti. Per tre mesi, lungo le palizzate del Parco Ciani su Viale Carlo Catteneo, saranno esposte delle fotografie che ritraggono la bellezza e la fragilità del nostro pianeta. “Journeys through our Fragile Heritage” è una mostra organizzata dall’UNESCO e da Wikimedia in collaborazione con l’Università della Svizzera italiana, e sarà fruibile al pubblico gratuitamente dal 28 giugno al 30 settembre.
L’installazione “Urban Knitting – Street Art” sarà invece esposta dal 28 giugno al 5 agosto nella frequentatissima piazzetta Rivetta Tell. Seguendo la nuova tendenza della street art contemporanea, diversi oggetti urbani come panchine, bidoni dei rifiuti e alberi saranno ricoperti con tessuti lavorati a mano, abilmente confezionati dalle signore del Knit Café al Bistrot (Viganello) e dell’associazione Il Tragitto (Besso). Mentre sabato 30 giugno, al Tunnel pedonale di Besso, sarà organizzata una speciale giornata dedicata all’incontro e allo scambio di vestiti, libri e oggetti di seconda mano. Il progetto, realizzato in collaborazione con Studio it’s di Architettura e interni, si intitola 2191 (S)guardi proprio per celebrare i sei anni (2191 giorni) del popolare intervento “tunnel dei giornali”. Dalle ore 18:00, chiusura dello scambio e apertura della serata
con aperitivo e DJ set. Nelle prossime settimane il cartellone si arricchirà di importanti novità, di cui verranno resi noti i dettagli sul sito del festival.

COOP OPEN AIR CINEMA AL LAGO (28 GIUGNO – 26 LUGLIO)
La rassegna regala agli amanti del cinema la possibilità di gustarsi le migliori pellicole passate sul grande schermo nell’ultimo anno in una location incantevole. Per un mese il Lido di Lugano si trasformerà in una straordinaria sala cinematografica sotto le stelle, pronta ad accogliere le migliori produzioni internazionali. La rassegna è curata da Open Air Kino Luna AG.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here