AAF Milano 2011, il Rigorismo dello Studio Lattuada

La provocazione lanciata dalla Galleria Lattuada con la mostra “Rigorismo, nell’Orizzonte del Transpazialismo” e oltre, si espande alla AAF, la fiera internazionale per l’arte contemporanea con pezzi al di sotto dei 5.000 €, che si terrà presso Superstudio Più, in Zona Tortona, dal 3 al 6 febbraio prossimi.

 

Lattuada presenterà una selezione di opere (non esposte in galleria) di pittori appartenenti alla collettiva: Giuseppe Amadio, Cesare Berlingeri, Alberto Loro, Pino Manos, Vanna Nicolotti, Turi Simeti oltre a Lucia Pescador e Pino Settanni. Tutti artisti che partendo dalla poetica spaziale del trasgressivo Lucio Fontana hanno scelto di esprimere, a volte in modo ancora più radicale, lo spazialismo, “rigorizzandone” i canoni. In questo modo la tela, da semplice supporto, diventa “opera” superando il limite bidimensionale e accogliendo nuove forme di figurazione e aprendosi a nuovi mezzi di espressione

 

L’apertura della mostra “Rigorismo, nell’Orizzonte del Transpazialismo e oltre” presso il Lattuada Studio è stata prorogata fino al 10 marzo.  Curata personalmente da Flavio Lattuada ha un ricco catalogo con un denso saggio introduttivo di Massimo Donà.

 

Rigorismo, nell’Orizzonte del Transpazialismo e oltre

  • Lattuada Studio, via dell’Annunciata 31, 20121 Milano
  • tel 02-29.00.00.71
  • ingresso libero
  • www.lattuadastudio.it

 

Leggi anche:

Mostra ‘Rigorismo, nell’Orizzonte del Transpazialismo e oltre’


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here