Anteprima Roma – Milan e Inter – Napoli Serie A 35esima giornata, calendario, probabili formazioni e statistiche

Palla_al_centroRoma e Napoli. Sono queste le prossime avversarie, rispettivamente, di Milan e Inter. Due big match per dire chi è da Europa (League) e chi non lo è. Due big match che racchiudono, soprattutto per l’Inter e per Mazzarri e Benitez, tanti significati. Statistiche, confronti e paragoni: meglio il Napoli di Mazzarri o di Benitez? L’anteprima della trentacinquesima giornata della Serie A.

 

IL PROGRAMMA – Per la concomitanza della canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II in programma a Roma per domenica 27 aprile, la trentacinquesima giornata si aprirà con Roma – Milan nella serata di venerdì 25 aprile. Il fischio d’inizio all’Olimpico è in programma per le 20.45.

– Si continua sabato 26 aprile con Bologna – Fiorentina alle 18.00 e con l’altra milanese, l’Inter, impegnata a San Siro alle 20.45 contro il Napoli.

– Domenica in campo Verona – Catania alle 12.30, Atalanta – Genoa alle 20.45 e, nel mezzo, Livorno – Lazio, Cagliari – Parma, Sampdoria – Chievo e Torino – Udinese. Si chiude con Sassuolo – Juventus, in programma alle 20.45 di lunedì 28 aprile a causa dell’impegno europeo dei bianconeri.

 

ROMA E NAPOLI: BIG MATCH VISTA EUROPA (LEAGUE) – Roma e Napoli hanno già la certezza dell’Europa. Per loro sarà Champions, mentre tra Inter e Milan si lotta ancora per conquistare l’Europa League.

– I neroazzurri partono da una posizione di vantaggio: a 4 giornate dalla fine sono 5 i punti di vantaggio nei confronti dei rossoneri. Inoltre, in attesa del derby di domenica 4 maggio, la squadra di Mazzarri è anche in vantaggio con lo scontro diretto.

– Non solo Inter e Milan però. La corsa ai due posti rimanenti per l’Europa League, il primo è già della Fiorentina che è attualmente quarta a 58 punti, vede la presenza anche del Parma, a pari merito del Milan a quota 51, e di Torino, Lazio e Verona, tutte e tre a quota 49.

– Questo turno potrebbe rivelarsi decisivo in caso di sorprese. Il Milan gioca in trasferta, mentre l’Inter è tra le mura domestiche dove però fa fatica a sbloccare le gare dovendo fare la partita e faticando ad impostare una manovra concreta e costante. Se una delle due dovesse uscire dalla 35esima giornata con dei punti, l’Europa si avvicinerebbe e non poco.

 

MAZZARRI vs. BENITEZ vs. STRAMACCIONI – Tre tecnici, due stagioni, due squadre. Mazzarri nel mezzo, paragonato a Napoli all’attuale Benitez ed a Milano con il passato firmato Stramaccioni.

– Mazzarri che su entrambi i fronti ne esce vittorioso. A 4 turni dalla fine, il Napoli 2012/13 guidato da Mazzarri aveva 69 punti contro i 68 attuali; la differenza è tutta in un pareggio: 9 l’anno scorso contro 8 quest’anno. Per il resto le vittorie sono per entrambi i tecnici 20. L’anno scorso il tecnico di San Vincenzo chiuse a 78 punti, dove sarà capace di arrivare Benitez?

– Mazzarri vittorioso anche nel confronto con Stramaccioni. La sua Inter ha 56 punti, contro i 53 di un anno fa. Tre punti in più che a fine stagione saranno, verosimilmente, di più: basti pensare che nello scorso anno, nelle ultime 4 giornate, Stramaccioni mise assieme un solo punticino, frutto dello 0 a 0 a Genoa contro i rossoblù. Per il resto sconfitte contro Napoli, Lazio ed Udinese.

 

SEEDORF E IL PROBLEMA GERVINHO: LA SORPRESA E’ POLI – Se tra Napoli e Inter sono le statistiche a vincere sulla presentazione della gara, a Milanello Seedorf è impegnato a capire quali mosse adottare per fermare Gervinho, l’autentica rivelazione di quest’annata giallorossa.

– Il tecnico olandese può innanzitutto gioire per il ritorno di El Shaarawi che dopo lo spezzone giocato sabato scontro con la Primavera, è abile ed arruolabile per la prima squadra e potrebbe, in quel di Roma, disputare una frazione di gara per essere poi definitivamente pronto per il derby del 4 maggio.

– Torniamo al problema Gervinho. L’ivoriano dovrebbe essere arginato inserendo Poli sulla trequarti, magari dirottandolo proprio nella sinistra rossonera al posto di Kakà, in modo da aiutare Constant a fermare il “treno” giallorosso. Nonostante il gol contro il Livorno, ancora panchina per Pazzini. Davanti, appunto, Poli, Kakà e Taarabt alle spalle di Balotelli.

– A centrocampo spicca l’assenza per squalifica di De Jong; saranno quindi Montolivo e Muntari ad essere schierati. In difesa, invece, spazio per Bonera a destra e Constant a sinistra con Rami e Mexes in mezzo.

 

TRA POCHE ORE GLI ARBITRI – Mancano poche ore all’inizio del trentacinquesimo turno, una giornata sicuramente decisiva per il futuro europeo delle due milanesi.

– Tra poche ore conosceremo anche le designazioni arbitrali.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Serie A anteprima 34esima giornata e corsa all’Europa League tra Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio

Icardi e il suo futuro all’Inter, l’Atletico Madrid prova a prenderlo

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

Milan fuori da tutti gli obiettivi, l’analisi di queste ultime dieci partite. Seedorf è da esonero?

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here