Milan – Atalanta 0 a 0 Serie A diciassettesima giornata, poche occasioni da rete a San Siro

Antonelli prende il palo, Lapadula non riesce a trovare la via del gol: a San Siro finisce 0 a 0 e ora il Milan rischia di finire quinto

Milan_Calcio_LogoUn Milan annebbiato che sbatte sul palo con il sinistro di Antonelli sul finire del primo tempo. Il Diavolo raccoglie solamente un punto contro l’Atalanta e rischia di farsi superare da Napoli e Lazio. Nonostante la soddisfazione per la crescita, anche mentale e soprattutto in fase difensiva, Montella recrimina e rimugina sull’unico punto conquistato tra Roma ed Atalanta. Ma i rossoneri hanno ormai certezza della loro dimensioni: la zona Europa League è il vero obiettivo.
PASALIC NON CONVINCE, MANCA QUALITA’ – Complice il rischio diffida per Locatelli, Montella decide di farlo rimanere in panchina affidando le chiavi del centrocampo a Pasalic.
– Il giovane talento croato, però, non fa nulla di buono: manca in fase difensiva, dove lascia sempre scoperta quella delicata porzione di campo; e non brilla in fase offensiva, mettendo in luce tutta la sua lentezza nella costruzione del gioco.
– Insomma: se da mezz’ala potrebbe anche essere riproposto, l’esperimento davanti alla difesa possiamo decretarlo come fallito.
– E questo pone, come da molti anni accade, l’interrogativo della qualità a centrocampo. Senza Montolivo, e considerando la giovanissima età di Locatelli, i rossoneri avrebbero bisogno di un uomo di qualità in mezzo al campo, un giocatore con i piedi buoni che sappia far ripartire la squadra e verticalizzare.
ATALANTA: FALLO SISTEMATICO – Il primo tempo non è stato particolarmente brillante e, almeno in parte, il motivo è stato la tattica del “fallo sistematico” messo in luce dai giocatori dell’Atalanta.
– Continui interventi da dietro su Bonaventura e Lapadula hanno reso il gioco molto spezzettato e la partita più nervosa del previsto. Anche Massa non ha brillato, tenendo troppe volte nel taschino il cartellino giallo.
IL PALO DI ANTONELLI E LE OCCASIONI DI LAPADULA – Poche chance degne di nota, ma tutte molto pericolose. Come al 44′ quando la discesa sull’out mancino di Antonelli si è chiusa con un grande sinistro bloccato dal palo.
– O come nella ripresa quando, al 77′, Lapadula ha mancato l’appuntamento con il gol di un soffio, non riuscendo ad insaccare su un’uscita avventata di Sportiello.
CLASSIFICA E SUPERCOPPA ITALIANA – Il misero punto conquistato nelle ultime due sfide contro Roma e Atalanta rischia di modificare la classifica del Diavolo che, da unico inseguitore della Juventus, potrebbe ritrovarsi al quinto posto qualora, tra poco, Napoli e Lazio dovessero ottenere i tre punti.
– Milan che salterà la sfida di campionato in quanto sarà impegnato venerdì 23 dicembre, alle ore 17.30 italiane, nella Supercoppa contro la Juventus.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here