Genoa – Inter 1 a 0 Serie A trentacinquesima giornata, decide Pandev a inizio ripresa

Pandev segna, Candreva nel finale sbaglia il rigore dell’1 a 1: l’Inter non è più squadra e Pioli è vicinissimo all’esonero

stadio-olimpico-romaUn’altra chance di riscatto gettata alle ortiche. Se qualcuno pensava ancora che l’Inter potesse avere un sussulto di orgoglio che avrebbe regalato gioie e vittorie nelle ultime sfide di questa stagione si sbagliava. L’Inter si è ormai persa e Pioli non pare più in grado di riportarla sulla retta via. Con il Genoa va in scena una partita piuttosto brutta, sicuramente insufficiente dal punto di vista delle occasioni create. Poca grinta, poca attenzione, poca solidità e poca concentrazione; come quella che manca a Candreva all’86’ per siglare l’1 a 1 dal dischetto.
Tutto confermato per mister Pioli che si affida a Candreva, Eder e Perisic alle spalle di Icardi, con Gagliardini e Kondogbia in mezzo al campo. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio, Medel, Andreolli e Nagatomo.
Dopo 5’ minuti protesta il Genoa per un presunto fallo in area di Medel su Simeone, ma Damato non ravvisa gli estremi del penalty e lascia proseguire. Al 13’ padroni di casa pericolosi con Lazovic: tiro-cross dell’esterno con la palla che attraversa indisturbata tutto lo specchio.
Al 14’ arriva la risposta dell’Inter con un tiro da fuori area di Kondogbia: palla a lato di poco. Al 17’ Juric è costretto a sostituire Simeone, vittima di un problema muscolare; al suo posto entra l’ex Pandev. Al 22’ il macedone si fa subito vedere: parata di Handanovic.
Al 29’ buona trama offensiva per l’Inter: aggancio di D’Ambrosio e palla per Icardi che viene però anticipato da Burdisso; sul prosieguo dell’azione ci prova Eder che impegna Lamanna da fuori area. Al 37’ ammonito Lazovic che ferma con la mano l’azione di Perisic.
Al 41’ bella discesa di Perisic che la mette in mezzo dove Eder non ci arriva e Candreva “cicca” incredibilmente la sfera a due passi.
Dopo due minuti di recupero, Damato manda tutti negli spogliatoi. Finisce 0 a 0 un primo tempo avaro di occasioni da rete, con un inizio a favore del Genoa e una seconda metà in cui il Grifone ha lasciato  più spazio all’Inter che, però, non è riuscita a creare grandi pericoli a Lamanna.
Tutto confermato ad inizio ripresa, con il Genoa che al 50’ sfiora il vantaggio con Pandev che, a pochi metri da Handanovic, ha l’occasione dell’1 a 1, ma colpisce malamente il pallone. Al 53’ ammonito Nagatomo per fallo su Lazovic, poi al 61’ viene ammonito Biraschi per fallo su Gagliardini.
In questa fase il match non regala particolari sussulti, ma al 70’ ci pensa Pandev a rivitalizzare la partita firmando la rete dell’ex. Tap-in del macedone su una bella conclusione di Veloso. Pioli decide di cambiare: dentro Palacio e Gabigol per Eder ed Icardi; l’argentino non la prende benissimo.
Al 77’ viene ammonito Medel che, diffidato, salterà la sfida contro il Sassuolo. All’82’ dentro anche Banega che prende il posto di Nagatomo. All’86’ chance d’oro per i neroazzurri: penalty fischiato per fallo di mano di Burdisso; dal dischetto va Candreva che però si fa murare da Lamanna. Nell’occasione espulso Kondogbia per proteste.
È l’ultima occasione da rete di una partita che va in archivio sull’1 a 0 per il Genoa. Inter che esce sconfitta e che finisce la stagione con un crescendo di rabbia e deludenti. Neroazzurri che rimangono fermi a quota 56 punti, venendo raggiunti dalla Fiorentina che ha pareggiato 2 a 2 contro il Sassuolo.
Domenica prossima Inter in campo alle 12.30 contro il Sassuolo.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here