Sassuolo – Milan 0 a 2 Serie A dodicesima giornata, Montella salva la panchina

Romagnoli nel primo tempo e Suso nella ripresa regalano un successo scaccia-crisi

Montella è salvo. Il Milan inizia le due settimane di sosta per l’impegno delle Nazionali con un morale diverso rispetto a quello che ha accompagnato il Diavolo fin qui. La vittoria di Reggio Emilia contro il Sassuolo consente a Montella di salvare la panchina e di giocarsi altre chance da qui a Natale. Al rientro ci sarà subito la delicata trasferta di Napoli.
Tutto confermato per Montella che ritrova Bonucci al centro della difesa, al fianco di Zapata e Romagnoli. Centrocampo con Calabria e Borini sulle fasce e Kessie e Montolivo nel mezzo. Davanti saranno Suso e Calhanoglu ad agire alle spalle di Kalinic.
Dopo cento secondi Milan pericoloso con una punizione di Calhanoglu: Consigli vola e blocca la sfera. Al 13′ Montella è costretto a giocarsi il primo cambio: dentro Abate per l’infortunato Calabria.
Passano due minuti e si fa vivo il Sassuolo: Politano serve Mazzitelli che si accentra e calcia, ma Donnarumma manda in corner. Al 20′ ancora Calhanoglu protagonista: il turco, servito in area, prova la conclusione ma Consigli ribatte senza particolari problemi.
Al 31′ si fa vedere Borini con un tiro sugli sviluppi di un corner: nulla di fatto. Brutto match fin qui, brutta prestazione del Milan che mostra ancora una volta la cronica difficoltà nel creare occasioni da rete. Al 36′ ancora pericoloso Borini, ma Consigli manda in corner. L’ex Roma è veramente l’unico a mostrare grinta, impegno e passione.
Al 38′ occasionissima per il Diavolo: azione importante di Kessie che serve il croato che, di testa, trova la provvidenziale respinta di Consigli. Dagli sviluppi del corner è Romagnoli a portare in vantaggio il Diavolo con un colpo di testa ad anticipare il portiere neroverde.
Al 46′ pericolo per il Milan che regala palla a Missiroli, ma poi interviene Bonucci in scivolata a rimediare. Finisce qui il primo tempo, con il Milan in vantaggio per 1 a 0. Poche le azioni pericolose da entrambe le parti.
Nessun cambio ad inizio ripresa e Milan che prova il forcing per portarsi sul 2 a 0 e chiudere il match. Al 54′ ammonito Bonucci che aggancia Falcinelli lanciato a rete. Pecchia cambia: dentro Matri per Cassata e Sassuolo che affronta il secondo tempo a trazione offensiva.
Al 61′ grande azione di Kessie che prende palla sulla metà campo e si fionda verso Consigli, lasciando partire un destro potente ed angolato su cui, però, l’estremo difensore casalingo riesce ad opporsi. Gli uomini di Pecchia rispondono pochi secondi dopo, ma Zapata si oppone e si rifugia in corner.
Al 64′ Montella si copre inserendo Locatelli per Calhanoglu. Passano pochi istanti ed il Diavolo raddoppia con Suso: lo spagnolo parte dalla destra, si accentra e lascia partire un sinistro su cui Consigli non può nulla. 2 a 0 e match in cassaforte.
Al 72′ si fa vedere Locatelli con un destro potente, ma centrale; Consigli blocca agevolmente. All’80’ sgroppata di Borini che entra in area e ci prova con il mancino, ma Consigli manda in corner. Subito dopo Montella lo richiama in panchina, inserendo Antonelli. Applausi per l’esterno rossonero.
Nel finale il ritmo cala e le due squadre non regalano altri sussulti. Il match scorre lentamente fino al triplice fischio. Il Milan espugna il Mapei Stadium e si porta a casa 3 punti importantissimi sul fronte morale e sul fronte classifica.
Diavolo che sale così a quota 19 punti, superando il Torino e tenendosi in scia della Sampdoria, sesta a quota 23. Milan che tornerà in campo sabato 19 novembre alle 20.45, dopo la pausa per le Nazionali. Rientro con big match per gli uomini di Montella che saranno di scena al San Paolo contro il Napoli.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here