Inter – Atalanta 2 a 0 Serie A tredicesima giornata, decide una doppietta di Icardi

Due gol del capitano nella ripresa consegnano il secondo posto a Spalletti

Ora sognare è lecito. L’Inter si riscopre, giornata dopo giornata, una vera squadra. Organizzazione, solidità difensiva, cinismo in attacco e un Icardi in grande spolvero che questa sera ha risolto brillantemente la pratica Atalanta. Due gol nella ripresa per il capitano interista, entrambi di testa, il primo su assist di Candreva ed il secondo su cross di D’Ambrosio. Spalletti si gode il momento e si porta al secondo posto, a soli due punti di distanza dal Napoli.
Novità in difesa per Spalletti che decide di lanciare Santon a sinistra con D’Ambrosio, Miranda e Skriniar a completare il reparto davanti ad Handanovic. Mediana a due con Vecino e Gagliardini. Davanti Candreva, Borja Valero e Perisic agiranno alle spalle di Icardi.
Atalanta con il classico 3-5-2 e Ilicic e Gomez davanti. Centrocampo con Hateboer e Gosens sulle fasce, mentre al centro troviamo De Roon, Kurtic e Cristante. In difesa, davanti a Berisha, spazio per Palomino, Toloi e Masiello.
Dopo cento secondi Inter pericolosa: cross dalla destra di Santon per Perisic, ma la difesa neroblu chiude bene. L’Atalanta risponde solo al 16′ con Hateboer che si getta nell’area interista e prova a sorprendere Handanovic, bravo a distendersi e a parare.
Al 22′ ottima ripartenza dell’Inter con Perisic che crossa bene per Candreva che, però, viene anticipato da Berisha.
Al 25′ grande chance per Icardi che viene messo davanti al portiere da Borja Valero, ma si fa murare dall’estremo difensore avversario. Passano pochi secondi ed il capitano interista si trova nuovamente a tu per tu con Berisha, ma calcia debolmente.
Al 40′ arriva l’ultima chance di questo primo tempo: Icardi viene atterrato in area, ma Fabbri e la silente VAR non concedono il penalty.
Dopo un solo minuto di recupero termina un primo tempo che ha visto l’Inter andare più volte ad un passo dal gol con Icardi. Ritmi alti e squadre lunghe.
Tutto confermato ad inizio ripresa. Al 48′ Fabbri ammonisce Palomino per un intervento da dietro su Borja Valero. Al 51′ neroazzurri in vantaggio con Icardi che, di testa, insacca sugli sviluppi di una punizione calciata da Candreva.
Passano due minuti ed il capitano interista raddoppia, ancora di testa, questa volta capitalizzando al meglio il cross di D’Ambrosio. Al 67′ cambia Gasperini: dentro Orsolini per Gomez, poco prima era entrato Petagna per Ilicic.
Al 70′ grande intervento di Handanovic su Petagna: lo sloveno esce a muro e si oppone all’attaccante atalantino. Poco dopo primo cambio anche per Spalletti che richiama un ottimo Candreva, inserendo Brozovic.
All’83’ dentro anche Joao Mario per Borja Valero. Pochi secondi dopo ci prova De Roon da fuori area, ma il tiro dell’olandese termina a lato. All’89’ standing ovation di San Siro per Icardi che viene richiamato in panchina per lasciar spazio ad Eder.
Al 91′ grande conclusione di Perisic che si spegne a lato di pochissimo. Nei restanti tre minuti di recupero non accade più nient’altro: finisce 2 a 0 a San Siro.
Neroazzurri che tengono il passo della capolista Napoli e guadagnano tre punti importanti su dirette concorrenti come Juventus e Lazio. Ora la classifica dice 33 punti e secondo posto a +2 dai bianconeri.
Nel prossimo turno i neroazzurri saranno di scena a Cagliari sabato alle 20.45.
(foto: wikipedia.org)

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here