Roma – Milan 0 a 2 Serie A ventiseiesima giornata, decidono Cutrone e Calabria

I giovani rossoneri regalano una notte da sogno al Milan: ora la zona Champions non è più un miraggio

La migliore prestazione della stagione, contro una grande squadra. Il Milan con Gattuso è finalmente rinato: grande prestazione difensiva e offensiva, dal punto di vista della concentrazione e del dinamismo fisico. Squadra compatta che non ha mai lasciato occasioni ai giallorossi e che ha saputo approfittare della vena realizzativa di Cutrone e dell’ottima prestazione di Calabria. Ora la classifica dice 44 punti, come la Sampdoria, con la Roma avanti di solo sei punti. E domenica sera c’è il derby.
Tutto confermato per Gattuso che dopo aver ottenuto la qualificazione in Europa League, cerca la svolta definitiva anche in Campionato. Dentro Calhanoglu e Suso ai lati di Cutrone, con Bonaventura, Biglia e Kessie a centrocampo. In difesa, davanti a Gigio Donnarumma, spazio per Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez.
Partita che inizia su ritmi lenti, con le due squadre molto attente dal punto di vista difensivo. All’8′ ci prova la Roma con Schick che serve l’accorrente Nainggolan che va al tiro, ma la conclusione viene respinta dalla difesa.
Al 12′ ci prova Kolarov, ma il suo tiro termina sopra la traversa. Al 24′ grande intervento di Donnarumma che manda sopra la traversa una conclucione volante di Schick.
Al 30′ prima chance per i rossoneri con Calhanoglu che recupera palla sulla trequarti e si invola nell’area avversaria, ma Nainggolan lo ferma in extremis. Nel finale grande intervento di Bonucci che ferma Schick in scivolata dopo che l’attaccante giallorosso avevo splendidamente superato Biglia e Calabria con un colpo di tacco.
Finisce sullo 0 a 0 un primo tempo in cui ci sono state poche occasioni da rete. Tutto confermato ad inizio ripresa, con il Diavolo che va subito a segno con Cutrone: il baby attaccante rossonero recupera palla sulla trequarti e serve Suso che chiude il triangolo e consente alla punta rossonera di chiudere a rete.
Al 53′ il Milan ha l’occasione del raddoppio con Kessie, ma Alisson mette in corner. Poco dopo ci prova anche Calhanoglu, ma la sua conclusione termina fuori.
Al 64′ dentro Dzeko per Nainggolan che non la prende bene; poco prima era entrato Kalinic per Cutrone. Al 65′ grande intervento in uscita di Donnarumma che all’altezza del dischetto del rigore toglie la palla dai piedi di Schick.
Al 72′ grande parata di Alisson su Kalinic, poi Manolas anticipa Romagnoli. E’ il preludio a quanto accade un minuto dopo: uno-due tra Calabria e Kalinic con il primo che scucchiaia davanti ad Alisson e mette in cassaforte la partita.
Nel finale entra anche Borini che si mangia il gol del 3 a 0 calciando alto da pochi passi e con la porta sguarnita. Di Francesco ci prova anche con Gerson, ma i giallorossi non riescono ad impensierire Donnarumma.
Finisce 2 a 0 per il Milan una gara che proietta i rossoneri verso la parte alta della classifica: ora i punti sono 44, esattamente come la Sampdoria. La Roma è avanti di sei punti, l’Inter di sette e la Lazio di otto.
Rossoneri che torneranno in campo domenica prossima, 4 marzo, per il derby di Milano con fischio d’inizio per le 20.45. Ma prima, mercoledì, c’è la sfida all’Olimpico contro la Lazio per la Semifinale di ritorno di Coppa Italia.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here