Milan – Fiorentina 5 a 1 Serie A trentottesima giornata, grande chiusura di stagione per i rossoneri

Una vittoria netta che blinda il sesto posto e l’Europa League: niente preliminari e festa a San Siro

Con una bellissima partita di Calhanoglu il Milan ha la meglio su una Fiorentina passata addirittura in vantaggio con Simeone. Grande prova del turco, autore di una rete su punizione e di due assist molto belli per Cutrone. Completano il tabellino Kalinic e Bonaventura. La classifica dice sesto posto per il Diavolo.
Qualche cambio per mister Gattuso che deve rinunciare a Suso e schiera Cutrone esterno offensivo con Calhanoglu e Kalinic a completare il reparto. Centrocampo con Locatelli in cabina di regia affiancato da Kessie e Bonaventura. In difesa, davanti a Donnarumma, spazio per Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez.
Ritmi lenti nei primi minuti del match, con Calhanoglu che prova a vivacizzare la partita al 6′ con un contropiede, ma Dabo ferma tutto. Al 7′ bel lancio di Bonaventura per Kessie che resiste ad un avversario, ma non riesce a superare l’estremo difensore Viola.
Al 13′ palla d’oro per Kalinic che, tutto solo davanti a Sportiello, conclude basso e centrale; sulla respinta ci prova Cutrone, ma calcia a lato angolando troppo.
Al 20′, dal nulla, arriva la rete della Fiorentina: Bonucci perde palla, Rodriguez si fa sorprendere e Simeone supera Donnarumma con un cucchiaio.
Immediata la reazione del Diavolo che trova il pareggio al 23′ grazie a un bel calcio di punizione di Calhanoglu. Al 27′ Diavolo ad un passo dal 2 a 1 con Kessie. Poi primo cambio per Pioli che deve inserire Olivera per l’infortunato Vitor Hugo.
Nel finale c’è spazio per il 2 a 1 del Milan: grande giocata di Calhanoglu che elude l’intervento di Pezzella e crossa teso per Cutrone che anticipa il proprio marcatore e insacca. Grande gol dei rossoneri.
Ad inizio ripresa doppio cambio per Pioli che deve inserire Dragowski e Gaspar per Sportiello e Pezzella. Il Milan non molla la presa ed al 50′ va subito in rete: cross di Calhanoglu, colpo di testa di Cutrone e tap-in vincente di Kalinic.
La Fiorentina accusa il colpo ed al 59′ il Milan trova il poker con Cutrone che, su assist di Calhanoglu, colpisce di prima intenzione superando l’estremo difensore avversario.
Milan ancora protagonista al 67′ con Cutrone, ma questa volta la rete viene annullata per fuorigioco. Nel finale girandola di cambi per i rossoneri con Gattuso che regala la standing-ovation a Cutrone e Bonaventura, non prima che Jack riesca a firmare il 5 a 1.
64 punti in classifica e +4 sull’Atalanta, uscita sconfitta dalla trasferta di Cagliari. In Serie B, con Benevento e Verona, ci va il Crotone. Il Milan è sesto: diretto in Europa League.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here