Inter – Fiorentina 2 a 1 Serie A sesta giornata, decide D’Ambrosio nel finale

Neroazzurri avanti con Icardi, ripresi poi da Chiesa. Nel finale D’Ambrosio regala i tre punti

Vittoria fondamentale per l’Inter che ottiene altri tre punti dopo quelli di domenica sera contro la Sampdoria e si riassesta in classifica, salendo a quota 10 ed agganciando proprio i Viola. Poche le occasioni da rete per entrambe le squadre: passa in vantaggio l’Inter su rigore a fine primo tempo, poi Chiesa complice una deviazione di Skriniar ritrova il pari, ma D’Ambrosio a un quarto d’ora dalla fine trova la rete decisiva. Ora non resta che centrare il tris domenica sera contro la Spal.
Tutto confermato per mister Spalletti che si affida a Candreva, Nainggolan e Perisic alle spalle di Icardi. Centrocampo con Vecino e Brozovic. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar ed Asamoah.
Viola subito pericolosi: è il 4′ quando Mirallas centra il palo con un bel tiro su assist di Benassi. Al 12′ risponde l’Inter con Candreva: Lafont interviene male, ma i neroazzurri non ne approfittano e calciano alto. Al 18′ si fa vedere Perisic: il croato, servito da Candreva, ci prova con un bel tiro a giro, ma non trova la porta.
Al 19′ ammonito Chiesa, reo di aver trattenuto Asamoah. Dopo un buon avvio, i Viola faticano ad uscire dalla propria metà campo.
Dopo qualche minuto di rallentamento, il match torna nel vivo al 31′ con Nainggolan che serve Icardi, ma l’argentino perde il contrasto decisivo con Vitor Hugo. Passano pochi secondi ed Handanovic salva il risultato su Simeone, bravo a rubar palla a un disattento Brozovic.
Al 42′ episodio dubbio in area della Fiorentina: Candreva crossa e reclama un fallo di mano di Vitor Hugo. Mazzoleni consulta la VAR e concede il penalty. Dal dischetto si presenta Icardi: gol. 1 a 0 per l’Inter proprio negli ultimi istanti del primo tempo.
Tutto confermato ad inizio ripresa. Al 47′ bella azione di Chiesa, ma Skriniar chiude bene. Il difensore, però, non si ripete al 53′ quando insacca nella propria porta deviando un tiro di Chiesa. 1 a 1 e tutto da rifare per i neroazzurri.
Dopo il pareggio arrivano i primi cambi: dentro Pjaca per Simeone tra i Viola e Politano per Candreva tra le file neroazzurre. Al 68′ dentro anche Keita per Vecino, con Nainggolan che viene arretrato sulla linea dei centrocampisti. Al 70′ ci provano i neroazzurri: cross di Asamoah per Icardi, ma Vitor Hugo riesce ad allontanare.
Al 72′ ammonito Asamoah per fallo su Chiesa. L’Inter ora fa realmente fatica ad imbastire un’azione pericolosa. Al 77′ finalmente i padroni di casa si svegliano e trovano il nuovo vantaggio con Danilo D’Ambrosio: il laterale viene servito da Icardi e trafigge bene Lafont.
All’88’ Spalletti decide di coprirsi e lo fa inserendo Gagliardini per un evanescente Perisic, mai nel vivo del gioco questa sera. Nei cinque minuti di recupero non accade niente di importante: i neroazzurri riescono a difendere il risultato e portano a casa altri tre punti.
Ora la classifica dice 10 punti, al pari proprio della Fiorentina. Non resta che pensare alla terza vittoria consecutiva, domenica sera alle 20.30 nella trasferta di Ferrara in casa della Spal.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here