Chievo – Inter 0 a 1 Serie A quarta giornata, si sblocca anche Icardi

Roberto ManciniQuarta vittoria di misura in quattro partite e Inter che comanda la Serie A a punteggio pieno. 12 punti conquistati, con un potenziale di miglioramento sul fronte del gioco davvero notevole. Mancini, in attesa di trovare un Kondogbia decisivo e un Perisic più inserito nel gioco, si gode la sua Inter cinica e materiale che segna sempre e che subisce veramente poco. Mercoledì gara interna contro il Verona.

 

Tutto confermato per Mancini che si affida nuovamente a Perisic e Jovetic ai lati di Icardi, con Felipe Melo, Guarin e Kondogbia a centrocampo. In difesa fiducia a Telles con Murillo e Medel in mezzo e Santon a destra. Tra i pali Handanovic.

 

Di fronte 4-3-1-2 per Maran con Castro a supporto di Paloschi e Meggiorini. Mediana con Hetemaj, Rigoni e Birsa, mentre davanti a Bizzarri dentro Frey, Gamberini, Gobbi e Cesar.

 

Inizia su ritmi subito forti la partita; dopo pochi secondi spunto di Guarin che cerca Icardi anziché tirare in porta, troppo altruista il colombiano. Al 4′ ci prova Perisic, ma la sua conclusione termina sopra la traversa.

 

La partita nei minuti successivi si spegne e si ravviva solamente al 19′ quando il Chievo va vicino al vantaggio: Castro sbuca nel mezzo dell’area di rigore, ma non inquadra la porta. Pronta la risposta degli ospiti con Telles al 23′ che costringe Bizzarri al grande intervento.

 

Al 27′ prima ammonizione del match: cartellino per Guarin che entra a gamba tesa su Hetemaj. Poco dopo ammonito anche Rigoni per un intervento da dietro su Icardi. Al 40′ ammonito anche Meggiorini per un intervento scomposto su Murillo.

 

Al 42′ arriva il vantaggio dell’Inter: velo di Jovetic, assist di Kondogbia e Icardi approfitta dell’indecisione di Gobbi per superare Bizzarri. 1 a 0 dell’Inter, in versione sempre più cinica. Si sblocca anche Maurito, primo appuntamento stagionale con la rete.

 

Al 43′ immediata reazione dei clivensi, ma sulla conclusione di Birsa Handanovic si fa trovare pronto. E’ l’ultima chance di un primo tempo che, tolti i primi e gli ultimi minuti, non ha regalato grandi emozioni. Mancini si gode il vantaggio e una squadra davvero cinica.

 

La ripresa inizia con gli stessi effettivi e con un ottimo schema dell’Inter che al 48′ cerca il raddoppio da corner; palla per Guarin che calcia di prima intenzione, ma viene fermato da Gamberini in extremis.

 

Al 50′ chance molto interessante per Paloschi che si gira bene e manda alto di poco; pochi minuti e l’ex Milan cerca ancora la conclusione, ma Medel lo ferma. Al 68′ primi cambi del match: dentro Inglese per Paloschi nel Chievo e Ranocchia per un infortunato Murillo tra le fila neroazzurre.

 

L’Inter controlla bene il match e lascia pochi spazi di ripartenza ai padroni di casa. Al 75′ entra anche Palacio per Jovetic e M’Poku per Birsa nel Chievo.

 

All’85’ Maran, espulso pochi secondi prima per protesta su un possibile contatto Melo-M’Poku, si gioca l’ultima carta: dentro Pepe per Rigoni. Mentre Mancini schiera Brozovic per Kondogbia, non ancora protagonista del centrocampo neroazzurro.

 

A pochi secondi dal 90′ rischio per l’Inter con Cesar che di testa manda di poco a lato della porta di Handanovic. Nei cinque minuti di recupero non succede nient’altro: l’Inter espugna il campo di Verona grazie alla rete di Icardi e si porta a 12 punti, sempre più in testa alla classifica di Serie A.

 

Inter che nel prossimo turno, il primo infrasettimanale, se la vedrà con l’altra squadra di Verona. Mercoledì 23 settembre, fischio d’inizio alle 20.45 a San Siro, neroazzurri contro i gialloblù di Mandorlini.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

 

Leggi anche:

Milan – Palermo 3 a 2 Serie A quarta giornata, vittoria nel segno di Bacca

Inter – Milan 1 a 0 Serie A terza giornata, decide un gran mancino di Guarin

Anteprima Inter – Milan derby Serie A 13 settembre 2015, formazioni, curiosità, precedenti e arbitro

Chiusura calciomercato Inter e Milan, ecco gli ultimi colpi

Balotelli torna al Milan, prestito gratuito dal Liverpool, Galliani e Mihajlovic d’accordo

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here