Milan – Udinese 1 a 1 Serie A ventiquattresima giornata, rossoneri fermati a San Siro dall’Udinese

Occasione persa per il Milan che esce da San Siro con l'1 a 1 e non approfitta dei pareggi di Fiorentina ed Inter

Logo MilanPer gran parte della gara è stata una partita a senso unico, ma non è bastato questo al Milan per vincere. Un primo tempo iniziato non bene, con la rete dell’ex Armero al 17′ e la necessità di rincorrere. I rossoneri aumentano il ritmo con il passare dei minuti fino ad inizio ripresa, quando trovano il pareggio con Niang e macinano gioco e occasioni da rete con Bacca e Bertolacci, senza riuscire a ribaltare il risultato. A San Siro finisce 1 a 1 e Mihajlovic può recriminare per non aver saputo sfruttare i pareggi di Fiorentina ed Inter per avvicinarsi.
Fuori Bonaventura per un problema muscolare nel Milan e dentro al suo posto Kucka, con Honda sull’altra fascia di centrocampo e Bertolacci e Montolivo in mezzo. Davanti a Donnarumma spazio per Abate, Alex, Romagnoli ed Antonelli, mentre in attacco spazio a Bacca e Niang.
Di fronte dentro Thereau e Matos con Armero, Kuzmanovic, Lodi e Badu a centrocampo. In difesa, davanti a Karnezis, spazio per Felipe, Danilo, Wague ed Edenilson.
Diavolo subito pericoloso dopo 57 secondi con Antonelli che recupera palla al limite dell’area friulana e cerca subito in mezzo Niang che, però, non trova l’impatto con la sfera. Al 9′ si fa vedere anche l’Udinese con un lancio di Lodi per Armero, ma la palla è troppo lunga.
Decisamente più pericolosi i friulani al 15′ con Kuzmanovic che ci prova dal limite dell’area, ma Donnarumma blocca bene in due tempi.
Al 17′ friulani che passano in vantaggio con una bella azione corale: Edenilson dalla destra serve Badu che trova in mezzo Kuzmanovic, il suo colpo di testa viene deviato sulla traversa da Donnarumma, ma sulla respinta è svelto Armero a depositare in rete.
I rossoneri, privi di Bonaventura, sembrano essere più in difficoltà nell’impostare il gioco. Al 24′ ci prova Niang su punizione, ma centra la barriera e Bertolacci non conclude bene.
Migliore la reazione del 32′ quando sugli sviluppi di un corner Antonelli spizza di testa per Bacca che, in fuorigioco, deposita in rete. Irrati ferma tutto e annulla il gol del pareggio. Si rimane sull’1 a 0 per l’Udinese.
Al 34′ ammonito Montolivo che ferma irregolarmente il contropiede di Thereau con il Milan decisamente sbilanciato nell’area friulano. Al 43′ bella conclusione di destro al volo per il centrocampista rossonero, ma Karnezis blocca bene a terra.
Nel solo minuto di recupero non succede altro; al 45′ Irrati manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 1 a 0 per l’Udinese. San Siro fischia, Balotelli si scalda e si prepara per la ripresa. La mancanza di Bonaventura si sente molto.
Subito un cambio nella ripresa con Mihajlovic che rende la squadra più offensiva e inserisce Balotelli per Kucka, lasciando Bertolacci in mezzo al campo e dirottando Niang in fascia.
Diavolo subito pericoloso con Bertolacci che recupera bene palla e serve Bacca che a sua volta trova Montolivo, ma il capitano rossonero anziché tirare passa a Balotelli che con il mancino non trova la porta.
Al 47′ Milan mantenuto in partita da Donnarumma che salva il risultato su conclusione di Kuzmanovic; parte il contropiede rossonero e Niang firma il pareggio sfruttando al meglio un assist di Bacca. Passano due minuti e i rossoneri si rendono ancora pericolosi, ma Wague riesce ad anticipare Balotelli nell’area piccola.
Al 54′ protesta il Milan per un possibile intervento falloso di Badu in area su Antonelli, ma Irrati giudica tutto regolare e lascia proseguire. Al 55′ grandissima occasione per Bacca che colpisce di testa, ma trova la respinta ravvicinata di Karnezis, bravo a rimanere in piedi sino all’ultimo.
Che pressione in questi minuti per il Milan: al 56′ forcing di Niang che cerca in mezzo Bacca, ma Wague mette in corner sfiorando l’autorete. Al 59′ intervento molto deciso di Armero su Abate che rimane a terra al limite dell’area avversaria, ma Irrati lascia proseguire.
Al 61′ ammonito Lodi, poi secondo cambio per Mihajlovic che richiama in panchina Niang per Boateng. Colantuono risponde con Guillherme per Lodi e Zapata per Matos.
Al 67′ ci provano i friulani sugli sviluppi di una punizione, ma il colpo di testa di Wague è troppo debole e centrale e Donnarumma blocca senza problemi. Passano un minuto e si fa vedere ancora Bacca, di testa, su corner battuto da Balotelli: sfera di poco alla sinistra di Karnezis.
Al 74′ terzo ed ultimo cambio per Colantuono: dentro Widmer per Armero, autore della rete del vantaggio e di una partita molto intensa. Passa un minuto e Balotelli si fa vedere per la prima, su punizione: destro rasoterra e nemmeno troppo angolato. Karnezis blocca facilmente.
All’81’ incredibile a San Siro: azione prolungata di Bertolacci che entra in area ed esplode un gran destro che si spegne sulla traversa, tocca la schiena di Karnezis ma si ferma sulla linea di porta.
Nei quattro minuti di recupero non succede altro; il Milan esce da San Siro sull’1 a 1 lasciando sul campo due punti importanti nella rincorsa verso l’Europa League ed il terzo posto. Continua la striscia positiva del Diavolo, con 12 punti conquistati nelle ultime 6 sfide.
Rossoneri che salgono in classifica a 40 punti, lasciando invariato il distacco da Fiorentina ed Inter, anch’esse fermate sul pareggio da Bologna e Verona. Poteva, e doveva, essere un’occasione per avvicinarsi alle posizioni che contano, ma la chance è stata sprecata.
Diavolo che nel prossimo turno sarà impegnato nel lunch match di domenica contro il Genoa e che ritroverà gli ex Suso e Cerci.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here