Violenza su donne Milano, due arresti in poche ore. Contatti

In entrambi i casi le vittime hanno raccontato che non si trattava del primo episodio di abusi; di seguito i contatti per chiedere aiuto

Gli episodi sono successi sabato 25 novembre 2017 a Milano: due casi di violenza perpetrata da due uomini sulle rispettive compagne, che hanno chiamato la Polizia ricevendo aiuto. I due uomini sono stati arrestati.
Il primo episodio è accaduto in un quartiere periferico della città; un uomo di 38 anni si trovava agli arresti domiciliari, all’interno della propria abitazione.
La vittima è la sua compagna, di 36 anni, che per motivi ancora da acclarare è stata colpita dall’uomo.
La donna ha avuto il coraggio di chiamare la Polizia, i cui agenti sono subito sopraggiunti.
Sul posto sono intervenuti anche gli operatori del 118, che hanno portato la vittima in ospedale, dove i medici le hanno riscontrato diverse lesioni su tutto il corpo.
Secondo quanto raccontato dalla 36enne, quello non era il primo episodio in cui veniva picchiata dell’uomo.
Il secondo episodio è avvenuto nel quartiere Giambellino; la vittima è la moglie di un uomo dello Sri Lanka, che l’ha picchiata per motivi di gelosia.
Anche in questo caso sul luogo sono intervenuti Polizia e 118; l’uomo è stato arrestato, mentre la donna, che ha raccontato di aver subito più volte violenza dal marito, è stata portata in ospedale, dove ha ricevuto una prognosi di 5 giorni.
COSA DICE LA LEGGE – L’Italia ha aderito alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza domestica e contro le donne: un trattato molto innovativo che non si limita a punire i colpevoli, ma anche a proteggere e sostenere le vittime.
– Si spera che possa essere il nuovo punto di partenza per garantire alle donne vittime di violenza nel nostro Paese tutto il supporto e le misure necessarie affinché, questo tipo di reato, non resti impunito, permettendo loro di trovare il coraggio di uscire dall’isolamento e denunciare quanto di più inaccettabile avviene tra le mura domestiche.
CENTRI DI SOCCORSO– Il Soccorso violenze sessuali e domestiche Clinica Mangiagalli offre:
– assistenza sanitaria presso Pronto Soccorso del Policlinico 24 ore su 24 (via F. Sforza, 35)
– ascolto telefonico da parte di un’operatrice delle associazioni Telefono Donna onlus e SVS DonnAiutaDonna onlus;
– accoglienza e sostegno da parte di assistenti sociali e psicologhe;
– accompagnamento all’utilizzo dei servizi presenti sul territorio;
– consulenza legale, penale e civile da parte dell’associazione SVS DonnAiutaDonna onlus
– Clinica Mangiagalli via della Commenda 12, 20122 Milano
– PRIMO SOCCORSO:
– tel. 02 5503 2489
– 24 ore su 24, 365 giorni all’anno
– DOPO L’EMERGENZA
– tel. 02 5503 8585
– fax 02 5503 2490
– dalle 9.00 alle 17.00,
– dal lunedì al venerdì
– svd@policlinico.mi.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here