Cervo caduto nel Naviglio a Corsico, dopo una notte di lavoro è salvo

Non si sono mai fermati i Vigili del Fuoco, impegnati con 3 squadre, e i volontari dell’Enpa: tutti si sono battuti fino all’ultimo per salvare un giovane cervo caduto disgraziatamente nel Naviglio.

 

La brutta avventura, terminata grazie al Cielo con un lieto fine, si è svolta nel tratto d’acqua all’altezza di Corsico: l’animale, di circa 120 chili, è scivolato nel canale e ha iniziato ad annaspare disperato per cercare di opporsi all’annegamento.

 

Intervenuti i soccorritori le difficoltà dell’operazione di salvataggio sono state ingenti: non solo il problema di riuscire a gestire un animale di considerevoli dimensioni completamente terrorizzato, ma anche quello di imbragarlo per avere la possibilità di portarlo finalmente sulla terra ferma.

 

Una volta terminate le complesse manovre di recupero, conclusesi con grande successo, una nuova problematica è stata costituita dall’individuazione di un’area adatta al rilascio, da svolgere in una zona compatibile con l’habitat dell’animale selvatico.

 

Enpa ha quindi compiuto diversi tentativi per poter trasportare il cervo con un mezzo idoneo, chiedendo l’aiuto della Polizia Provinciale, del Corpo Forestale dello Stato, dei Carabinieri e della Protezione Civile “ma senza ottener alcun successo che andasse oltre a una generica partecipazione al problema”.

 

In proposito Ermanno Giudici, presidente dell’Enpa di Milano e capo nucleo delle Guardie Zoofile dell’Enpa, ha dichiarato: ”E’ incredibile come si evidenzi ancora una volta la totale assenza di un impegno reale per garantire l’incolumità in casi di soccorso agli animali come in queste occasioni”.

 

Nonostante ciò, superando le deprecabili mancanze di chi non ha cooperato, e plaudendo il grandissimo impegno di chi invece ha lottato con ogni forza per salvare la vita al giovane cervo, non possiamo che ricordare il terribile episodio delle 7 pecore strappate dal loro ovile e trascinate da una piena improvvisa nei gorghi del medesimo Naviglio, e tirare un sospiro di sollievo: qualche volta l’happy end esiste. Davvero.

 

Leggi anche:

Carcasse pecore nel Naviglio via Ascanio Sforza, vigili del Fuoco all’opera per rimuovere 5-7 animali incastrati tra i barconi

Germani reali uccisi a Mandello Lario, carcasse trovate davanti una discoteca di Moregallo

Serpente dentro auto Milano via Val di Fiemme, sul posto Polizia ed Enpa

Pitone nel water a Quarto Oggiaro

Boa a Peschiera Borromeo, lungo quasi 2 metri se ne andava a spasso per le strade cittadine

Salvato un gufo in piazzale Corvetto

Lambro, tornati a volare i germani salvati dal WWF

Milano, anche gli animali hanno il loro Tribunale

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here