Sgombero rom via Forlanini, Corelli e parco Cassinis, abbattute baraccopoli e allontanati nomadi clandestini

Nuovi sgomberi della Polizia Locale presso insediamenti di nomadi abusivi sorti in aree boschive; Nuir e Amsa stanno provvedendo a mettere in sicurezza e ripulire le aree.

 

VIA FORLANINI

In un’area verde appartata allo svincolo della tangenziale Est, in viale Forlanini, è stato smantellata una baraccopoli occupata da 40 rom romeni che si erano precedentemente allontanati, 12 le baracche abbattute.

 

 

 

PARCO CASSINIS

  • Altre tre tende sono state smantellate in via Cassinis, inoltre, 11 rom romeni trovati sul posto sono stati denunciati per invasione di terreni.

 

PONTE TANGENZIALE VIA CORELLI

  • Infine sotto il ponte della tangenziale, in via Corelli, sono state abbattute 30 baracche occupate presumibilmente da una cinquantina di extracomunitari nordafricani, come risulterebbe da alcuni documenti trovati sul posto.

 

Questo è il risultato – spiega il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato –  della raffica  di decisioni di Consulta e Cassazione (l’ultima solo ieri che ha bocciato le pene inasprite per gli stranieri senza documento di identità e permesso di soggiorno) che hanno azzerato gli arresti dei clandestini, di fatto non più punibili e inespellibili. Ora possono girare tranquillamente per Milano e naturalmente bivaccano dove capita. La Polizia Locale terrà alta la guardia anche perché non dimentichiamo che parte dei 13.600 tunisini fuggiti dalle carceri  sono arrivati in Italia”.

 

Chi vive abusivamente – prosegue De Corato – poi campa con illeciti, furti o altro. E lo dimostrano i soldi falsi utilizzati per le truffe rinvenuti al campo nomadi di Monte Bisbino, a Baranzate, dopo i controlli effettuati oggi dalle Forze dellOrdine, per cui ringrazio il Questore Alessandro Marangoni e il comandante dell’Arma dei Carabinieri Sergio Pascali”.

 

Solo ieri la Polizia Locale, coordinata dal Comandante Tullio Mastrangelo – sottolinea De Corato – ha smantellato una baraccopoli sorta a Muggiano su un’area verde dismessa di proprietà privata occupata da 150 rom romeni. E ben 54 costruzioni sono state abbattute. I nomadi hanno lasciato sul posto la bellezza di 300 tonnellate di rifiuti che costringeranno Amsa a un lungo lavoro di ripulitura che verrà avviato in questi giorni. Grazie agli interventi costanti e tempestivi della Polizia Locale i rom cercano di trovare insediamenti sempre più appartati, spesso nascosti nella fitta vegetazione. Invito pertanto i privati a seguitare a sporgere querela per permettere l’azione della Polizia Locale e nel contempo a provvedere a mantenere le proprie aree in sicurezza, che è un preciso obbligo”.

 

Leggi anche:

Polizia e Carabinieri campo nomadi Milano Monte Bisbino, pacchi di soldi falsi dentro sacchetti della spesa finalizzati al compimento di truffe

Sgombero rom Milano via Esperia, Ardigò, cavalcavia Buccari: dal 2007 sono stati superato i 500 allontanamenti

Sgombero rom Milano via del Vascello, Grosio, Barzaghi, Musatti e Cusago, maxi sgombero da 380 nomadi nel weekend pasquale

 

Di Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here