Blocco traffico Milano domenica 9 ottobre e lunedì 10, elenco veicoli esentati, divieti e info multe

Nonostante il forte vento che ha caratterizzato la giornata di venerdì, non solo è confermata la domenica a piedi per il 9 ottobre, ma il blocco rimane sicuramente attivo anche sabato 8 e lunedì 10 ottobre dalle 7,30 alle 19,30.

DOMENICA A PIEDI E BLOCCO ALLA CERCHIA ANCHE LUNEDì – La permanenza dei blocchi è stata confermata dal Comune.

  • A seguito dei primi due giorni di blocco della circolazione, Arpa ha certificato che non è stato riscontrato alcun cambiamento sulla presenza delle polveri sottili nell’aria, che rimangono ancora sopra il limite dei 50 microgrammi per metro cubo consentito dalla Legge.
  • In base quanto stabilito dall’ordinanza 22/2011, quindi, domenica 9 ottobre rimane confermato il blocco delle auto: i veicoli non potranno circolare su tutto il territorio cittadino anche se le concentrazioni delle polveri fossero scese sotto tale limite sia venerdì 7 che sabato 8 (con certificazione Arpa domenica 9).
  • Per lunedì 10 sono invece confermate le limitazioni all’ingresso della Cerchia dei Bastioni solo per le auto più inquinanti.
  • Le misure restrittive verranno sospese solo una volta registrati 3 giorni consecutivi di Pm10 al di sotto dei limiti massimi consentiti a partire dal primo giorno di entrata in vigore dell’ordinanza, in questo caso giovedì 6 ottobre.

I MEZZI CHE NON POSSONO CIRCOLARE FINO A LUNEDì INCLUSO – A partire dallo scorso giovedì, e in base a quanto comunicato, sicuramente, fino a lunedì 10 ottobre incluso, dalle 7,30 alle 19,30 continuano a non poter accedere alla Cerchia dei Bastioni i seguenti mezzi:

  • autoveicoli benzina Euro 0;
  • autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1, ed Euro 2 non dotati di filtro antiparticolato in grado di garantire un valore di emissione pari almeno al limite standard Euro 3;
  • ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli a due tempi Euro 1 e, se a gasolio, Euro 0 ed Euro 1.

I VEICOLI ESENTATI DAL BLOCCO – In deroga al divieto sopraesposto, dalle 7,30 alle 19,30 possono circolare all’interno della Cerchia i seguenti veicoli:

  • motoveicoli e ciclomotori dotati di motore a 4 tempi;
  • veicoli, motoveicoli e ciclomotori delle Forze di Polizia, Forze Armate, Croce Rossa, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Protezione Civile, Corpo Forestale, Corpo Diplomatico e Consolare, servizio postale, veicoli di pronto soccorso, scuolabus  e mezzi pubblici;
  • veicoli con contrassegno per portatori di handicap (esclusivamente negli spostamenti del portatore di handicap);
  • veicoli che svolgono servizi di manutenzione di emergenza con contrassegno o certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli dei commercianti ambulanti dei mercati settimanali scoperti e degli operatori dei mercati all’ingrosso (limitatamente al percorso casa-lavoro);
  • veicoli blindati per il trasporto valori;
  • veicoli di medici e veterinari in visita urgente muniti di contrassegno, veicoli di operatori sanitari e assistenziali in servizio muniti di certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili per la cura di gravi malattie con certificazione medica;
  • veicoli utilizzati da lavoratori con turni lavorativi tali da impedire l’utilizzo dei mezzi pubblici e con certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli di sacerdoti e ministri di culto per le funzioni del proprio ministero;
  • veicoli con almeno tre persone a bordo (Car Pooling);
  • veicoli delle autoscuole;
  • veicoli dei donatori di sangue con appuntamento certificato per le donazioni;
  • veicoli storici iscritti nei registri storici limitatamente alla partecipazione a manifestazioni;
  • macchine agricole;
  • veicoli alimentati a gas naturale o gpl.

BLOCCO TOTALE IL 9 OTTOBRE, SARA’ UNA DOMENICA A PIEDI – Domenica 9 ottobre sarà “a piedi” e, dalle 8 alle 18, il traffico verrà bloccato totalmente, sia dentro che fuori dalla Cerchia dei Bastioni.

VEICOLI ESENTATI DAL BLOCCO TOTALE E CHE, DOMENICA 9, POSSONO QUINDI CIRCOLARE – l’ordinanza 22/2011 stabilisce che siano esonerati dal blocco totale i seguenti veicoli:

  • veicoli elettrici o ibridi, alimentati a metano, gpl, idrogeno, mono o bifuel;
  • veicoli di Forze Armate, Polizia, Vigili del Fuoco, Arpa, Asl, Aso, servizi di soccorso, Protezione Civile in servizio, Polizia Locale e Provinciale, Corpo Forestale, Corpo Diplomatico e Consolare, veicoli in dotazione a Enti Locali, Stato, Aziende ed Enti di Servizio pubblico solo per emergenze, o obblighi di legge, veicoli utilizzati dall’Autorità Giudiziaria, dagli Agenti e Ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio e con tesserino di riconoscimento, veicoli impegnati per i servizi di raccolta rifiuti e di rimozione forzata;
  • veicoli del car sharing e adibiti al servizio bike sharing;
  • taxi di turno, mezzi pubblici, veicoli in servizio di noleggio con conducente;
    macchine agricole;
  • veicoli per il trasporto di portatori di handicap e persone affette da gravi patologie o sottoposte a terapie indispensabili o dimesse da ospedali con adeguata certificazione;
  • veicoli di medici e veterinari in visita  domiciliare e muniti di tessera dell’Ordine, veicoli di operatori sanitari e assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro, veicoli utilizzati da farmacisti di turno, veicoli per il rifornimento urgente di medicinali;
  • veicoli utilizzati da lavoratori con turni lavorativi o domicilio/sede di lavoro tali da impedire l’utilizzo dei mezzi pubblici e con certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli per il trasporto di pasti per il rifornimento di mense ospedaliere, case di riposo per anziani, strutture sanitarie e assistenziali;
  • veicoli utilizzati dagli operatori dell’informazione muniti di tesserino dell’Ordine e veicoli al servizio di testate televisive e per riprese cinematografiche con a bordo i mezzi necessari alle attività;
  • veicoli che svolgono servizi di manutenzione di emergenza con contrassegno o certificazione del datore di lavoro;
  • veicoli impegnati nelle operazioni di trasloco con precedente autorizzazione dell’autorità competente;
  • veicoli di imprese che svolgono lavori urgenti per conto del Comune con adeguata documentazione dell’Ente;
  • veicoli di Associazioni o Società sportive affiliate al Coni utilizzati per manifestazioni sportive;
  • veicoli usati da partecipanti a battesimi, matrimoni e sacre celebrazioni con adeguata documentazione;
  • veicoli per i trasporti funebri;
  • veicoli di sacerdoti e ministri di culto per le funzioni del proprio ministero;
  • veicoli utilizzati da venditori ambulanti con autorizzazione a occupare il suolo pubblico di domenica e regolare licenza;
  • veicoli usati dagli edicolanti di turno;
  • veicoli usati per la consegna a domicilio di fiorai, ristoratori, pasticceri.

TRATTI STRADALI DOVE E’ CONSENTITA LA CORCOLAZIONE – In entrambe le modalità di blocco, è consentita la circolazione su:

  • tratti autostradali, svincoli di accesso e di uscita, strade statali e provinciali, svincoli autostradali e tratti stradali di collegamento tra il confine comunale e i parcheggi di corrispondenza (Cascina Gobba, Forlanini, San Donato 1 e 2, Bisceglie, Lampugnano, Molino Dorino, San Leonardo, Famagosta), tratto di via Ripamonti tra il Comune di Opera e via Gagini (capolinea tram 24), tratto stradale tra le Cascine Guascona e Guasconcina e via Jemolo (capolinea autobus 63).

MULTE – Attenzione alle multe:

  • se infatti l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli ha dichiarato che per il primo giorno di blocco ha messo in campo 22 pattuglie di Polizia locale, l’assessore ha poi aggiunto che per domenica 9, giornata del blocco totale, ne farà stanziare ben 70.
  • Chi verrà “pizzicato” si troverà quindi a dover pagare la considerevole cifra di 155 euro.

ULTERIORI DIVIETI IN VIGORE DURANTE LE GIORNATE DI BLOCCO DELLA CIRCOLAZIONE – Durante le giornate di entrambe le modalità del blocco, è previsto:

  • il divieto di uso e di accensione dei fuochi d’artificio, giochi pirici e pirotecnici, fumogeni e petardi e ogni altro strumento che emetta fumo o gas visibile;
  • l’intensificazione dei controlli per l’accertamento del rispetto delle norme relative a divieto di combustione all’aperto; divieto di accensione di fuochi negli spazi comunali a verde; spegnimento dei motori dei bus al capolinea e dei mezzi per il carico/scarico merci in fase di sosta; accensione dei motori in fase di sosta per il tempo strettamente necessario e, comunque, non superiore ai tre minuti;divieto di spargimento di letami, liquami, fanghi, fertilizzanti azotati; interramento di letami, liquami, fanghi, fertilizzanti azotati.

MUSEI ED EVENTI GRATUITI – Durante tutta la giornata, eccezionalmente alcuni musei rimarranno aperti gratuitamente, come il PAC, la GAM, Palazzo Morando, il museo Archeologico, alcune mostre di Palazzo Reale e altro. Inoltre, avranno accesso gratuito anche le piscine di Milanosport e sarà possibile partecipare ad alcuni percorsi botanici al Parco Sempione, sempre gratuitamente. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI

MUSEI ED EVENTI GRATUITI – Durante tutta la giornata, eccezionalmente alcuni musei rimarranno aperti gratuitamente, come il PAC, la GAM, Palazzo Morando, il museo Archeologico, alcune mostre di Palazzo Reale e altro. Inoltre, avranno accesso gratuito anche le piscine di Milanosport e sarà possibile partecipare ad alcuni percorsi botanici al Parco Sempione, sempre gratuitamente. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI

INFORMAZIONI – Per ulteriori informazioni:

  • numero di centralino del Comune di Milano (a pagamento): 02.02.02
  • numero verde della Polizia Locale: 800-36.86.36
  • Sabato e domenica, dalle 7 alle 19 anche il numero 02.77270398

Leggi anche:

Blocco totale traffico Milano con musei aperti gratis, elenco eventi gratuiti Milano domenica 9 ottobre 2011 e veicoli esentati dal blocco

 

Di Redazione

3 COMMENTI

  1. Lunedì 10 blocco all’interno della cerchia dei Bastioni; vuol dire che ci sarà più inquinamento fuori dalla cerchia a causa del maggio traffico perché la gente verrà comunque in città con i propri automezzi.
    Circolerà molto di più per cercare parcheggi liberi creando più traffico quindi più inquinamento.
    Gli automezzi non dovrebbero proprio entrare a Milano.
    Comunque avremmo dovuto muoverci prima poichè siamo fuori dalla soglia da troppi giorni! Se il livello d’inquinamento si è abbassato dobbiamo solo ringraziare il vento.

  2. Blocco Traffico Milano domenica 20 novembre 2011: Orari Informazioni
    „Facile disporre per il sindaco di Milano il blocco delle auto, i suoi concittadini possono usufruire di un’efficiente servizio di trasporto (con autobus-tram e metropolitana) per quasi tutte le zone, viceversa chi abita in un paese limitrofo è costretto a rimanere a casa perchè non ha gli stessi mezzi di trasporto, è da un paese a quello limitrofo (anche se sono 3- 4 Km ) è costretto a far uso della macchina, perchè non ci sono trasporti di linea.
    Prima di parlare di blocco, bisogna prevedere un efficiente servizio di collegamento con tutti i paesi.“

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here