Nuova circolazione Metropolitana M1 Milano, test per nuovo sistema di regolazione

“Rispondere alle esigenze di una sempre maggiore domanda di mobilità sostenibile attraverso l’elemento strategico del trasporto pubblico milanese, che è la sua rete metropolitana”

 

“È con questa finalità che è nato un sistema unico in Europa, poiché realizzato su una flotta già esistente e senza interrompere il servizio ai passeggeri”, ha spiegato Atm. “Al nuovo segnalamento per la linea M1, utilizzata da oltre 400mila ogni giorno, si lavora tutte le notti da oltre 2 anni”.

 

Si tratta di un progetto ad altissimo contenuto tecnologico che si prefigge di ammodernare tutto il sistema di regolazione della circolazione dei treni intervenendo sia su tutti gli impianti della linea sia sui  singoli convogli.

 

“Un investimento del valore complessivo di 80 milioni di euro e che si concluderà nel 2012 – precisa ancora Atm. – Permetterà di migliorare la capacità di trasporto della linea fino al 25% in orario di punta riducendo il distanziamento tra i treni a soli 90 secondi rispetto ai 120 secondi attuali.  Vuol dire trasportare ogni giorno oltre 100mila passeggeri in più su quella che è la linea più utilizzata dai cittadini milanesi”.

 

La linea M1, inaugurata il primo novembre del 1964, è la prima linea metropolitana realizzata a Milano. Come anticipato, trasporta ogni giorno oltre 400mila passeggeri su quasi 27 km di lunghezza per 38 stazioni. Le corse effettuate arrivano a 632 ogni giorno con 45 treni dalle differenti caratteristiche, dai quelli “tradizionali”, ai treni oggetto di “revamping”, fino ai nuovissimi Meneghino.

 

Il nuovo sistema offrirà anche i più alti standard di sicurezza oggi disponibili a livello internazionale su questa tipologia di guida, consentendo di regolare la circolazione ed il distanziamento di ogni singolo treno dalla sala operativa e intervenendo automaticamente in caso di necessità.

 

I lavori per il segnalamento proseguono, inoltre, di pari passo con quelli di realizzazione della nuova sala operativa di gestione della metropolitana.  Atm, dopo la centrale dedicata alla superficie che gestisce ogni giorno oltre 24mila corse, in vista della crescita della rete metropolitana milanese, sta sviluppando, infatti, un progetto all’avanguardia che consentirà  di incorporare in un unico sistema la gestione di tutte le linee della metropolitana, ad oggi invece coordinate da tre differenti sale operative ciascuna dedicata ad una singola linea.

 

Nella nuova sala unica, 27 postazioni gestiranno fino a 6 linee della metropolitana con funzioni multimediali avanzate per migliorare la comunicazione e rendere più efficiente la capacità di coordinamento di tutti i soggetti coinvolti nel funzionamento e controllo dell’intera rete.

 

I test per l’introduzione del nuovo sistema hanno avuto inizio sabato 29 ottobre 2011.

 

Leggi anche:

Nuovo deposito ATM San Donato, struttura all’insegna del risparmio energetico, del basso impatto ambientale e delle tecnologie più innovative

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here