Arrestati Walter e Giovanni Burani ‘Mariella Burani’

GDF_foto_darchivioIl GIP di Milano Fabrizio D’Arcangelo ha scritto un’approfondita ordinanza che ha condotto all’arresto di Walter e Giovanni Burani, padre e figlio nonché presidente ed ex amministratore delegato della maison “Mariella Burani”.

 

L’ARRESTO – L’arresto è avvenuto ieri mattina ad opera delle Fiamme Gialle, che hanno fermato gli imprenditori a Cavriago (Reggio Emilia), luogo dove hanno sede sia le residenze personali che la sede operativa della Burani Design Holding.

 

LA DISSIPAZIONE DEL PATRIMONIO DELLA CASA DI MODA – Secondo quanto formulato dall’Autorità Giudiziaria, padre e giglio sarebbero responsabili di aver dissipato il patrimonio della casa di moda «Mariella Burani» attraverso operazioni finanziarie “anomale”, stravolte dalla “smania finanziaria di alcuni membri della famiglia Burani”.

 

ERANO INDAGATI DA GENNAIO – anche se l’arresto è avvenuto ieri per bancarotta fraudolenta, i due imprenditori erano indagati da gennaio, insieme a una terza persona,  per i reati di aggiotaggio, falso in bilancio, ostacolo all’attività degli organi di vigilanza e frode fiscale, motivo per cui i magistrati avevano disposto, nel dicembre 2009, la perquisizione delle sedi milanesi del gruppo in via Montenapoleone e via Verri, nelle quali gli agenti delle Fiamme Gialle avevano sequestrato computer e documentazione.

 

INDAGATI ANCHE 4 MANAGER DEL GRUPPO – Indagati nel crac della maison anche i quattro manager Ettore Burani, Giuseppe Gullo, Kevin MarkCompere Tempestini e Stefano Maria Setti, tutti facenti parte del Gruppo Burani.

 

DOMICILIARI E SAN VITTORE – Dopo l’arresto, a Walter Burano sono stati concessi gli arresti domiciliari, mentre il figlio Giovanni è stato tradotto a San Vittore.

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here