Esplosione Novate Milanese per fuga di gas, tre feriti e crollo villetta

E’ successo alle 5,50 di stamani in via Campo dei Fiori a Novate Milanese (Mi).

 

I FERITI – Come spiegato dall’Areu, tre i feriti a seguito del drammatico episodio:

– Edoardo Banfi, 57 anni, trasportato all’ospedale San Raffaele,

– i due zii del 57enne, Luigi Saitto, 86 anni, e Luigina Ghislandi, 78, trasferiti agli ospedali di Monza e Niguarda.

– Fortunatamente, tutti e tre i feriti sarebbero fuori pericolo dopo essere stati estratti dalle macerie, grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco.

 

LA FUGA DI GAS  E IL CROLLO DELLA VILLETTA – Secondo quanto ricostruito, la perdita è avvenuta da una caldaia all’interno dell’appartamento.

– Una volta che il 57enne si è recato nella cucina dell’abitazione, a sua insaputa satura di gas, l’accensione dell’interruttore della luce ha provocato la fortissima esplosione.

– A causa dell’esplosione, infatti, si è purtroppo verificato il crollo quasi totale della villetta;

– Nessun altro edificio sarebbe stato danneggiato dal drammatico incidente.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Esplosione ufficio postale via Turanti Cesano Boscone per tentato furto postamat, tutti i dettagli

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here