Manutenzione case erp, al via interventi per 200 alloggi milanesi

Nell’ultima seduta di Giunta è stato approvato un progetto definitivo per la manutenzione straordinaria di immobili di edilizia residenziale pubblica, che comporterà una spesa di 5 milioni e 750mila euro, di cui circa 700mila destinati esclusivamente all’installazione di elementi anti-intrusione.

 

Con questi fondi l’Amministrazione potrà intervenire per risolvere le problematiche più urgenti degli stabili comunali e garantire maggiore sicurezza agli inquilini.

 

Il provvedimento, infatti, si inserisce nello specifico programma avviato dall’Amministrazione a favore di persone anziane ultrasessantacinquenni che vivono ai piani bassi degli alloggi comunali, ed è finalizzato all’installazione di elementi anti-intrusione che contribuiranno a rendere più sicuro l’appartamento.

 

“Il progetto rientra nelle iniziative che l’Amministrazione comunale mette in campo per migliorare le condizioni di vivibilità nei quartieri cittadini“, dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.

 

“Ad oggi – rende noto l’assessore – abbiamo già installato misure anti-intrusione in circa 30 alloggi, negli stabili erp di via Asturie 6 e via Graziano Imperatore 40, e sono in corso i lavori in altri 28, nei quartieri di Ca’ Granda (via Demonte) e Fulvio Testi (vie Val Cismon, Val di Nievole, Val Daone, Padre Monti, Costalovara e Suzzani). Con questi ulteriori fondi contiamo di rendere sicure altre 200 abitazioni“.

 

L’installazione degli elementi anti-intrusione – spiega inoltre l’assessore alla Casa Gianni Verga – viene eseguita a cura e spese dell’Amministrazione comunale su base volontaria, cioè esclusivamente a favore dei nuclei familiari con le caratteristiche sopra specificate che ne facciano espressamente richiesta.

 

“Gli uffici comunali – aggiunge Verga – hanno mandato una lettera a tutti gli inquilini over 65 e abbiamo preso in carico le richieste di chi ha risposto positivamente alla proposta. Gli inquilini, per sentirsi più sicuri nelle proprie abitazioni, possono scegliere tra la sostituzione della porta d’ingresso con una di tipo blindato, dotata di serratura di sicurezza, o con l’installazione di inferriate alle finestre e alle porte finestre“.

 

“Oltre ai sistemi anti-intrusione – prosegue Simini – il progetto approvato in Giunta mette a disposizione risorse per continuare nell’opera di miglioramento degli stabili di edilizia residenziale pubblica, con opere di vario genere che vanno dal rifacimento delle coperture, dei bagni, degli impianti o delle pavimentazioni, alla messa a norma e alla ristrutturazione delle facciate.

 

Proprio in questi giorni – conclude l’assessore – stanno iniziando i lavori per la bonifica dell’amianto e la manutenzione straordinaria in diversi stabili comunali“.

 

Per scaricare la scheda dettagliata via per via degli interventi terminati, quelli imminenti e di quelli appena approvati dalla Giunta, CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Bonifica amianto case popolari vie Lorentegigo, Gervasini, Sestini e Santi, interventi definitivi

Fondo affitti Regione, fino a 2mila euro per disoccupati e sfrattati

Domande bonus prima casa da mercoledì 1 dicembre a lunedì 31 gennaio, fino a 8mila euro per acquisto o ristrutturazione

Dimezzato prezzo del diritto di proprietà 2500 alloggi, l’ha voluto il Comune di Milano, ecco dove

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here