Rapina orologio Milano via Boccaccio, anche le vie più centrali della città sono diventate invivibili

Rolex GMT MasterCi sono le gang che terrorizzano le strade della periferia, ma non solo.

 

Nessuna via, infatti, è sicura a Milano, neppure in quartieri “logisticamente” protetti, poiché nel cuore cittadino.

 

Chiaro esempio, o meglio, riconferma di ciò, quanto accaduto ieri mattina in via Boccaccio, a pochi minuti dallo splendido Castello Sforzesco.

 

In base a quanto spiegato dalla Polizia di Stato (sempre in prima linea per combattere il crimine ma, purtroppo, non ancora in grado di compiere i miracoli contro una politica cittadina che non mette al primo posto la sicurezza), la vittima è un cittadino italiano di 58 anni.

 

L’uomo si trovava a bordo della propria vettura quando, un ragazzo in sella ad uno scooter, gli si è avvicinato.

 

Come oramai sempre più spesso accade (i furti con strappo sono aumentati, nell’ultimo anno, a Milano, del 23%), l’aggressore ha lestamente individuato l’orologio della vittima e, assestando un violento strattone, glielo ha strappato dal polso, dandosi poi alla fuga.

 

Al 58enne non è rimasto che chiamare la Polizia.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here