Tentato furto in negozio Piazza XXV Aprile Milano, ladro immobilizzato da militari “Strade Sicure”

Milintari Strade Sicure MilanoUna pattuglia dell’Esercito Italiano impegnata nell’operazione “strade Sicure” è intervenuta alle 23,30 di venerdì 3 luglio 2015 nei pressi  di Piazza XXV Aprile e ha bloccato una persona che aveva appena effettuato un furto in un negozio.

 

In base a quanto spiegato, i militari del Raggruppamento Tattico Lombardia sono stati allertati dalle grida di una donna che, spaventata, ha attirato la loro attenzione chiedendone l’intervento.

 

I militari sono immediatamente entrati nel negozio e, dopo aver individuato il ladro, lo hanno immobilizzato utilizzando tecniche di MCM (Metodo di Combattimento Militare) e hanno avvertito le Forze dell’Ordine.

 

La pattuglia dei Carabinieri giunta sul posto ha provveduto al fermo del ladro trasferendolo  in caserma e ha restituito la merce ai proprietari.

 

Dal 2008, l’Esercito Italiano contribuisce con l’operazione “Strade Sicure” alla sicurezza della Città di Milano. Dal mese di marzo il personale della Brigata Ariete gestisce l’operazione dalla Caserma “Santa Barbara”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Di Redazione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here