Albero di Natale piazza Duomo Milano, foto della pianta malconcia e commenti

La contestata scelta del Comune di Milano: e per fortuna che Sinistra, Ecologia e Libertà

albero Natale piazza DuomoL’albero di Natale in piazza Duomo a Milano, e per di più nell’anno di Expo, con la città più che mai sotto i riflettori del mondo e dei turisti. Lecito, dunque, aspettarsi qualcosa di trionfale e, almeno… una pianta sana, bella e dignitosa. L’albero che è stato portato nella prima piazza di Milano, invece, è purtroppo tutt’altro, e il suo stato pietoso non è passato inosservato.
LA REAZIONE DEI CITTADINI – I primi sono stati i cittadini: passando in piazza Duomo, la reazione è stata inizialmente di incredulità, poi di indignazione: “Salve, sono un vostro affezionato lettore – ci ha scritto il signor F.d.M a redazione@cronacamilano.it –, volevo farvi un’importante segnalazione, poiché tengo al decoro e alla bellezza della mia città. L’albero di Natale che stanno montando in queste ore in Piazza Duomo è così brutto e malconcio da essere uno scempio per la città di Milano. Trovo sia giusto denunciare una tale scelleratezza in una delle Piazze più belle d’Italia. Spero di ricevere presto un vostro riscontro. Cordiali saluti”.
albero DuomoIL COMMENTO DEGLI AMBIENTALISTI – Dure critiche anche dal mondo ambientalista (e non dimentichiamo l’importanza che dovrebbe avere in questa Giunta il gruppo di Sinistra, Ecologia e Libertà): “Tra pochi giorni lo vedrete pieno di luci e bellissimo svettare in piazza Duomo a Milano, ma sappiate che si tratta di una finta – ha commentato invece Roberto Croce, presidente di AIDAA, Associazione Italiana Animali e Ambiente. – L’albero che vedrete è bello, luccicante, pieno di bellissimi rami, insomma un vero e proprio albero che sembra uscito dalla foresta e magicamente trasferitosi in piazza Duomo nel cuore di Milano. Ma in realtà l’albero che hanno posizionato non ha nulla di bello , né di magico. E’ stato tagliato, strappato alla sua stessa vita e i suoi rami fatti a fette. Hanno fatto uno scempio ambientale – aggiunge Lorenzo Croce – e poi ci vengono a far vedere un albero fatto di innesti e luci colorate. Sono vergognosi, e pensare che in questa maggioranza ci sono anche i cosiddetti ambientalisti verdi, che ovviamente avendo fatto loro il danno stanno zitti. Vergogna, l’anno prossimo mettete un albero finto che salvate una vita e fate più bella figura”.
IL COMMMENTO DELL’OPPOSIZIONE – “E’ arrivato l’albero di Natale ‘bricolage’ – ha dichiarato infine Riccardo De Corato, vice-presidente del Consiglio comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia –Alleanza Nazionale in Regione –. Dopo l’abete-bonsai degli scorsi anni, oggi è arrivato il modello montaggio fai-da-te. In pratica il Comune fa arrivare il tronco e i rami rinsecchiti divisi e poi li attacca. Con un risultato deprimente. Il centro della capitale economica d’Italia anche quest’anno deve subire il Natale sottotono di Pisapia. Pardon, volevo dire il “Bianco Inverno”, sia mai che islamici e stranieri si offendano se celebriamo una nostra festa. Pisapia ha ben chiarito in questi anni come vuole festeggiare il Natale: niente Presepi, alberi bonsai o bricolage e jazz per l’Avvento. A pochi metri di distanza c’è l’albero Swarovski e la differenza tra questo e quello del Comune portato da un vivaio è imbarazzante. Swarovski insegna all’Amministrazione arancione come si valorizza l’abete di Natale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here