Arresto venditori di filati rubati, operazione dei Carabinieri di Busto Arsizio

Sequestrate 10 tonnellate di materiale pregiato, risultato rubato da un'azienda di Arconate; la segnalazione grazie a un commerciante “sospettoso”

Elicottero CarabinieriL’operazione è stata svolta dai carabinieri di Busto Arsizio (Varese): in manette due uomini, entrambi italiani, con l’accusa di ricettazione.
Secondo quanto ricostruito, i due avrebbero nascosto presso un capannone a Mozzate (Como) una notevole quantità di filati pregiati rubati, pari al valore di circa 400 mila euro.
A trarre “in inganno” i due malviventi, una potenziale vittima dei due: un commerciante tessile del luogo, al quale i due uomini avrebbero proposto l’acquisto della merce.
Ad insospettire il commerciante, però, è stato il prezzo dei filati proposti, talmente contenuto da far presupporre che qualcosa non tornasse, nonché una certa insistenza volta a concludere l’affare il prima possibile.
Contattati i Carabinieri, i militari si sono spacciati per soggetti interessati alla merce; si sono quindi a loro volta messi in contatto con i due uomini, arrivando a stabilire un appuntamento.
Giunti all’incontro, i due sono stati bloccati dalle pattuglie, che sono poi risalite a ben 10 tonnellate di materiale, risultato rubato da un’azienda di Arconate (Milano), il 28 agosto scorso, e subito posto sotto sequestro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here